verso casa

5luglio14 (16)quest’anno la strada di casa è così.5luglio14 (18)5luglio14 (15)5luglio14 (17)5luglio14 (14)5luglio14 (19)5luglio14 (20)e insomma,
anche se sono allergica alle composite
e la mattina sono squassata da un raffreddore devastante
e respiro così male che mi sto dopando con l’antiasmatico,
io davvero non  posso non essere grata e raggiante per questa incredibile accoglienza quotidiana!

non ho idea di quali siano le proprietà dei girasoli ma di sicuro ci deve essere qualcosa di magico nella potenza dei loro colori, perchè basta percorrere piano la stradina che taglia il campo per sentirsi immediatamente più leggeri e più forti.

5luglio14 (11)5luglio14 (4)5luglio14 (5)5luglio14 (6)5luglio14 (28)IMG_3888IMG_40125luglio14 (12)e la meraviglia prosegue nel giardino di casa, dove molte delle mie piante sono in strepitosa fioritura e io davvero non so spiegarmi da dove salti fuori questo mio insospettabile pollice verde.

(a dirla tutta forse un po’ lo sospetto ed è la prova inconfutabile che i soldi e il tempo per i libri sono sempre spesi bene!)

5luglio14 (13)5luglio145luglio14 (1)IMG_4186dentro casa invece ho finalmente trovato il tempo di fare un terrarium tutto per me ( con tanto di principe ranocchio), di finire il mio quadro di sassi (spudoratamente copiato da quelli della Bufalini ) e di sfornare una serie di dolci vincenti !

5luglio14 (25)5luglio14 (22)5luglio14 (21)5luglio14 (24)5luglio14 (26)il clima si fa sempre più rovente e lo sbracamento è quello tipico da vacanze estive.

nr (1) nr (2) nr (3) nr (4) nr (5) nr (6) nr (7) nr (8)i ragazzi sembrano finalmente aver lasciato alle spalle lo stress da fine anno scolastico e si lasciano coinvolgere volentieri in qualsiasi iniziativa, anche le più pacchiane !

e poi come ogni anno leggiamo, disegniamo, sonnecchiamo, giochiamo, mangiamo un sacco di frutta, ci facciamo le coccole, ci detestiamo, facciamo la pace, andiamo a zonzo e mille altre cose belle che si fanno solo d’estate.

5luglio14 (27)

solo di mare

mare (5)imbianchiamo.

parliamo di come spostare l’armadio, di quanto antimuffa comprare, di pennelli, rulli e carta gommata…mare (7)maremare (1)mare (2)mio padre, quando d’estate imbiancava praticamente tutta casa sulla sua scaletta di alluminio, rappresentava per me l’apoteosi delle ossessioni senili.

mi sembrava incredibile che sprecasse il suo unico mese di ferie in quel modo.

invece adesso ci son dentro anche io fino al collo !

mare (10)mare (14)mare (3)mare (9)fortunatamente il duro lavoro ci accende la progettualità,
quindi siam partiti dai muri di camera nostra per poi finire a rivoluzionare le stanze dei ragazzi
e questo mi tira parecchio su di morale !mare (11)mare (8)mare (12)mare (6)mare (13)ma la cosa più bella di questi giorni è stato lasciarsi rapire dagli incredibili colori del tramonto sul mare, liberarsi di tutte le cose brutte che da settimane mi rimbalzano nella testa e ritrovare un po’ di energia e di buon umore dentro il fuoco delle onde.

mare (15)mare (16)certo, anche il pesce buono dello Stucchin aiuta !
mare (17)mare (18)
“Non importava quanto cattiva potesse essere la gente,
intorno a noi c’era sempre qualcosa di bello come i tramonti e il cielo dopo i tifoni,
tifoni che facevano piovere la bellezza sulle nostre teste.”

Banana Yoshimoto

tremate tremate…

notte delle streghe (3)la notte delle streghe di san giovanni in marignano è diventata ormai una specie di istituzione.

si tratta di una delle prime sagre a cui abbiamo partecipato e che abbiamo visto crescere di anno in anno, fino a raggiungere le dimensioni stratosferiche delle ultime edizioni.

notte delle streghe (9)notte delle streghe (15)notte delle streghe (16)notte delle streghe (25)sarà che amo tantissimo la figura della strega medievale e ancora tremo al pensiero di ciò che ha potuto compiere nei loro confronti l’attività inquisitoriale…

notte delle streghe (7)notte delle streghe (23)notte delle streghe (5)notte delle streghe (6)notte delle streghe (4)sarà che mi sento legata a qualsiasi iniziativa che ne tramandi il ricordo, anche se in modo ludico e leggero…

notte delle streghe (27)notte delle streghe (28)notte delle streghe (31)notte delle streghe (29)sarà che si respira davvero un non so che di magico e misterioso per le strade popolate da cartomanti e fattucchiere…

notte delle streghe (20)notte delle streghe (17)notte delle streghe (22)notte delle streghe (18)notte delle streghe (21)notte delle streghe (19)ma io ogni anno resto incantata dalla varietà delle iniziative, dalla bellezza delle scenografie, dalle straordinarie proiezioni tridimensionali che animano la torre ( e che purtroppo non possono essere fotografate come si deve)  !

notte delle streghe (12)notte delle streghe (11)notte delle streghe (10)notte delle streghe (8)notte delle streghe (13)notte delle streghe (14)IMG_3378gge anche i ragazzi sembrano preferire questa a molte delle altre feste cui partecipiamo ogni estate.
notte delle streghe (24)notte delle streghe (2)notte delle streghe (26)notte delle streghe (30)a giudicare poi dall’incredibile numero di persone che affollavano le piazze e le viuzze al calar della notte, non siamo i soli ad amare le streghe !

notte delle stregheIMG_3273rrrnella nostra settimana anche una ritardataria festa di compleanno.notte delle streghe (38)notte delle streghe (39)notte delle streghe (40)notte delle streghe (37)notte delle streghe (36)notte delle streghe (35)tante meravigliose e rassicuranti fioriture.

notte delle streghe (34)notte delle streghe (33)un’altra perdita che per giorni mi sono ritrovata a vedere come ennesimo cattivo presagio, visto il periodo poco felice, e a cui invano mi sforzo di trovare altri significati meno inquietanti.

notte delle streghe (42)notte delle streghe (41)notte delle streghe (32)il conforto poi lo trovo comunque tra le cose di casa:
le ciliegie più buone del mondo.
le orchidee fiorite.

il mio nuovo scacciaspiriti stregatissimo che mi culla a pieno ritmo con le sue melodie.

la mezzanotte bianca dei bambini…

cartolinajpg…quest’anno mi è sembrata mogia.
come mogia sono io, dopo che una serie di eventi funesti mi è capitata tra capo e collo in maniera incontrollata durante questi ultimi giorni e mi ha regalato un rigurgito di pessimismo cosmico che non vi sto ad illustrare.

4353545646445666666344533534e quindi forse non ero dell’umore giusto per divertirmi
444444445555555e nemmeno i miei bambini son più così bambini ( tanto che la più grande ha pensato bene di trovarsi un impegno alternativo pur di non venire !) da essere veramente partecipi.

55555555555555564345353fatto sta che ad eccezione di un paio di spettacoli “minori” davvero belli,  non ho potuto non immalinconirmi di fronte ad una serie infinita di rapaci posti in bella mostra con la catena ai piedi per ore ed ore ( tanto simili al cardellino di Fabritius), o alla pecora e all’asinello triste, chiusi in recinti stretti e tetri, per essere accarezzati da centinaia di manine unte.

etretretesde il mio umore è decisamente colato a picco quando mi sono ritrovata tra le mani la mia amata Gigia in queste disperate condizioni !
(dunque le foto a seguire sono, causa di forza maggiore, prese dal web)

andreloreni2mi sono sentita davvero poco in empatia con quelli che erano i numeri clou della serata, tutti giocati sul tema del volo e delle acrobazie aeree.

decisamente troppe, troppissime esibizioni sui nastri, che un po’ stupiscono ma se spalmate in due ore di spettacolo devastano!

e456w4620140615_72062_mez5ed incredibilmente ho trovato poco emozionante anche il numero di Andrea Loreni che è sicuramente unico nel suo genere ed è bravissimo (oltre che bello da morire !♥) ma starlo a guardare da sotto, con il collo che si spezza e nessuna prospettiva accattivante, non è proprio il massimo !

schermata-2013-05-24-alle-18-23-58andrea-loreni-2011-di-andrea-foschiattimi è piaciuto molto di più cercarlo sul web e scoprire quanto sono incantevoli e poetiche le foto che lo ritraggono nelle sue famose passeggiate aeree.
Camminare nel cielo con Andrea Loreni1601465_493080174146695_1043618786_n immagino sia bellissimo stare lassù ed essere in grado di creare un equilibrio così perfetto e straordinario.

ma il mio modo di volare è un altro ed ha davvero poco in comune con questo.

speriamo vada meglio il prossimo anno !

artisti in piazza (e nel cuore) a Pennabilli

pennabilli (58)pennabilli (1)questo week end ci siamo concessi un anticipo di vacanza e ce ne siamo andati a Pennabilli dove da ormai diciotto anni si svolge un festival internazionale degli artisti di strada.

pennabilli (15)pennabilli (16)pennabilli (17)pennabilli (18)pennabilli (19)chi mi segue conosce già la nostra sfrenata passione per questo genere di festival e la sconfinata ammirazione per questa categoria di artisti.

a Pennabilli abbiamo potuto assistere a moltissimi spettacoli straordinari.

musica, comicità, poesia, giocoleria e tantissimi altri numeri originali e insoliti.

come l’anno scorso, i nostri preferiti sono stati i giapponesi, che sembrano davvero essere all’avanguardia nell’arte di strada e che ci hanno strabiliati con il loro spettacolo dedicato alla storia del cinema.

pennabilli (12)pennabilli (3)pennabillipennabilli (8)pennabilli (9)pennabilli (20)pennabilli (25)pennabilli (45)pennabilli (47)pennabilli (48)pennabilli (49)pennabilli (52)pennabilli (53)pennabilli (56)pennabilli (60)pennabilli (57)il caldo e la folla erano quelli dell’estate ma nonostante questo sono stati due giorni bellissimi, carichi di emozioni positive, allegria e stupore.

( ma anche di cibo spazzatura, caramelle come se non ci fosse un domani, occhiaie, sete infinita, salite pazzesche e copioso sudare )

pennabilli (11)pennabilli (10)pennabilli (6)pennabilli (2)pennabilli (61)pennabilli (13)pennabilli (21)pennabilli (46)pennabilli (55)ed è per me sempre un miracolo il guardarmi attorno e scoprire quante belle persone ci sono in giro.

facce che è un piacere fermarsi a guardare.

bei capelli, belle barbe, sorrisi e voglia di essere spensierati e liberi,
almeno per un po’.

pennabilli (4)pennabilli (7)pennabilli (24)e anche tanti bellissimi bambini

pennabilli (14)pennabilli (51)pennabilli (50)e gatti a non finire.

pennabilli (23)pennabilli (5)pennabilli (29)pennabilli (54)per non parlare degli incredibili paesaggi che il Montefeltro ci regala.

pennabilli (26)pennabilli (35)pennabilli (31)pennabilli (27)pennabilli (28)pennabilli (40)pennabilli (41)pennabilli (42)abbiamo approfittato della pausa mattutina del festival per andare a San Leo, che è un minuscolo paesino costruito su uno sperone di roccia.

pennabilli (34)pennabilli (36)pennabilli (32)pennabilli (30)pennabilli (43)pennabilli (33)da lì, una volta scoperto che la strada era chiusa al traffico per una frana, gambe in spalla abbiamo arrancato a piedi fino alla rocca che ci ha ripagati della fatica con tutto il suo splendore e i suoi scorci mozzafiato.

pennabilli (37)pennabilli (38)pennabilli (39)pennabilli (59)pennabilli 2 (13)il museo della fortezza è stato per me una vera e propria scoperta.

bello e curato in ogni sua parte, ci ha interessato e commosso soprattutto la sezione dedicata a Cagliostro e alla sua terribile prigionia.

IMG_3138 copiae insomma, siam già qui con la voglia di ripartire il prima possibile !

saluti e baci
dalla famiglia schifosa !

il libro sul comodino: “La bestia e la bella” di Silvana De Mari

cop[1]
la rubrica del venerdì, visto il caos che regnerà da queste parti una volta finita la scuola, se ne va in vacanza e vi lascia il tempo di metter mano a tutti i romanzi che ho consigliato !

dunque questo ultimo appuntamento lo dedico ad uno dei miei libri del cuore.

un libriccino piccolo piccolo, di quelli che si leggono tutti d’un fiato e che ti vivono dentro per un po’, giusto il tempo di cambiarti qualche pensiero.

EGS2009_02335
Silvana De Mari è una scrittrice di fantasy.

è una persona dal carattere impetuoso,
intollerante e arrogante,
mossa da grandi passioni e ideali che spesso non condivido.

la sua battaglia contro la religione islamica e contro la causa palestinese è nota a tutti e ha  suscitato polemiche e boicottaggi a non finire.

foto-ARONAnelWEB.it_
ma è incredibile come l’odio che spesso trasuda dalle parole del suo blog  possa trasformarsi in pura poesia quando assume la forma di una storia.

perchè ne La bestia e la bella, non è  la trama a farla da padrone, ma la potenza della scrittura e del messaggio che trasmette.

la De Mari sa scrivere e questo è un dato di fatto.

ma la cosa che più stupisce è che il significato nascosto dei suoi libri è così straordinario e universale da andare ben oltre quelle che sono le sue personali battaglie, tanto da incontrare le mie e renderle più profonde.

MOSTRE: 'DA PINOCCHIO A HARRY POTTER' PER 150 ANNI SALANI
dopo aver immensamente amato questo suo libro ho letto praticamente tutto quello che ha scritto e l’ho trovato entusiasmante.

non avevo mai affrontato una saga fantasy prima ma il suo elfo e i suoi orchi mi hanno definitivamente avvicinata ad un mondo che per anni ho ingiustamente snobbato e che invece mi ha donato emozioni e visuali sconosciute.

ovviamente consiglio tutti i suoi libri ma non il suo blog!

“È stato il mio ultimo giorno da principe. Era il 12 novembre del 1623, faceva un freddo porco e nevischiava, cosa di cui non avrebbe potuto importarmi di meno. Fino alle ore prima del tramonto, le quattro del pomeriggio per la precisione, io ero il principe, il principe Manrico Ildebrando Alberto di Roccanova, erede di due casate, Grande Elettore, cugino di secondo grado dell’Imperatore di Germania.
I principi stanno dinanzi al fuoco di grandi camini, scaldati dal tè di grandi teiere d’argento, con profusione di biscotti e cioccolatini. Alle quattro del pomeriggio di quel 12 novembre del 1623 sono stato trasformato in cane e allora la meteorologia ha aumentato di importanza: il freddo, la neve, la pioggia, il vento gelido che talvolta spira dal nord potevano in qualsiasi momento fare la differenza tra l’essere vivi ed essere defunti.”

buone letture e buona estate !

in ricchezza e in povertà

2 giugno w.e. (38) 2 giugno w.e. (2)
mio figlio sta vivendo un’intensa e caotica fase di crescita che lo vede scagliarsi contro tutto e tutti,  guidato esclusivamente da un incontrollato desiderio di ribellione.

2 giugno w.e. (6)2 giugno w.e. (25)
l’accusa che ci muove più spesso è quella di essere poveri.
di avere poche cose.
pochi giochi, poche armi, pochi vestiti, pochi regali costosi…

2 giugno w.e. (15)2 giugno w.e. (14)2 giugno w.e. (12)2 giugno w.e. (20)2 giugno w.e. (13)2 giugno w.e. (17)2 giugno w.e. (19)

pare che tutti i suoi amici siano meglio equipaggiati per affrontare i vuoti della vita
e lui non può trattenersi dall’essere furiosamente invidioso.

2 giugno w.e. (11)2 giugno w.e. (10)2 giugno w.e. (21)2 giugno w.e. (22)
e per quanto ognuno di noi abbia provato a spiegargli che non è la povertà a doverlo preoccupare, quanto la terribile trappola dell’invidia, entrare in comunicazione con un quasi-undicenne votato all’ostracismo può essere davvero difficile.

2 giugno w.e. (16)2 giugno w.e. (23)2 giugno w.e. (9)2 giugno w.e. (7)

mi ha fatto piacere però sentirlo parlare con la sorella, che gli elencava tutti i motivi per cui a parer suo non ha nulla da invidiare agli altri e scoprire che almeno una piccola parte delle mie “ricchezze” è passata a mia figlia, senza che io nemmeno me ne accorgessi.

2 giugno w.e. (24)2 giugno w.e. (5)

dunque non credo che mi imporrò dei cambiamenti, anche se questa situazione mi dà molto da pensare.

non sono molto brava come educatrice, visto che non riesco ad essere nient’altro che me stessa, nel bene e nel male, e difficilmente potrei mettermi a fare la morale da un giorno all’altro.

2 giugno w.e. (1)2 giugno w.e. (37)2 giugno w.e. (36)2 giugno w.e. (26)
credo che continuerò così.
a fotografare le cose che mi rendono ricca.
ad amarle.
a curarle.
nella speranza che mio figlio riesca a vederle anche lui.

2 giugno w.e.2 giugno w.e. (39)
perchè io davvero non mi sono mai sentita ricca e riconoscente come in questi ultimi anni e per quanti siano i problemi che ci tocca di affrontare nel quotidiano, abbiamo la fortuna e il lusso di un mondo tutto nostro, che ci accoglie ogni volta che sentiamo il bisogno di fermarci a pensare, prima di tornare ad affrontare quello vero, di mondo.

2 giugno w.e. (3)2 giugno w.e. (35)2 giugno w.e. (34)2 giugno w.e. (30)2 giugno w.e. (29)2 giugno w.e. (33)2 giugno w.e. (4)2 giugno w.e. (32)2 giugno w.e. (31)2 giugno w.e. (28)IMG_26842 giugno w.e. (27)

è quasi estate, è quasi vacanza…
ce la posso fare !

ps. tranquillo Capo, i gattini non sono nostri !!

 

 

il libro sul comodino: “Il cardellino” di Donna Tartt

il cardellino

Donna Tartt è una straordinaria scrittrice americana.

nata in Mississippi nel 1963, divenne famosa giovanissima con il romanzo “Dio di illusioni”, scritto ai tempi dell’università.

dopo dieci anni pubblicò un altro libro di successo “Il piccolo amico” e infine, a seguito di un’altra interminabile attesa, è arrivato “Il cardellino” che l’ha definitivamente consacrata grazie anche all’assegnazione del premio Pulitzer per la narrativa.

donna-tartt-time-100-feat-copy
i romanzi della Tartt sono dei piccoli mondi  da cui non si vorrebbe mai riemergere.

la sua scrittura non annoia mai e i suoi personaggi diventano gli unici possibili amici di una vita.

Carel_Fabritius_002
non voglio dilungarmi sulla trama di un libro così lungo, vi dico solo che si tratta della storia di un ragazzo di nome Theo, che perde la madre in un attentato terroristico e si ritrova a dover affrontare una vita difficile accompagnato solo da questo dipinto di Fabritius, che ritrae un cardellino trattenuto da una catena.

la simbologia del quadro diventerà chiara ed evidente durante l’evoluzione del romanzo e ci regalerà un amuleto prezioso, da tenere nel cuore.

Donna Tartt by Beowulf Sheehan
la Tartt è una scrittrice colta, precisa, attenta.

è una che mette in fila i pensieri esattamente vorresti saper fare tu.

mi ha regalato momenti di lettura perfetti e di questo le sarò eternamente grata, tanto che sono già in fiduciosa attesa del suo prossimo libro, previsto per il 2023.

default.aspx
avete un’intera estate davanti, fossi in voi metterei in conto di leggerli tutti e tre !

le carpe koi non fan per noi

koi show 2014 (32)sabato ci siamo alzati prestissimo e carichi di energie positive siamo partiti alla volta di Cesena, dove si svolgeva il Koi show, evento dedicato alle carpe koi, ai bonsai e al giardino giapponese.

al possesso di una carpa koi miro da un sacco di tempo.

forte della mia ignoranza, credevo fossero assimilabili ai pesci rossi.

mi affascinava questa cosa della loro longevità, del fatto che fossero dotate di memoria e soprattutto della capacità di sviluppare affetto.

dei gattini da laghetto, come ci ha spiegato l’esperto.

koi show 2014 (16)koi show 2014 (15)koi show 2014 (18)ignoravo però il fatto che avessero bisogno di cure particolarissime, cibo specifico costoso all’inverosimile e soprattutto che nel giro di due/quattro anni raggiungessero lunghezze sfioranti il metro.

dopo esserci sciroppati una serie di conferenze a tema, smontati come non mai, abbiamo deciso che le carpe koi non sono decisamente alla nostra portata.

pur ipotizzando un investimento volto a creare un ambiente specifico adatto, nessuno di noi sente una passione così forte da spingerlo a monitorare acque, pulire filtri, somministrare cibi e medicine e tutta una serie di cose che risultano essere davvero impegnative per una famiglia di svampiti.

koi show 2014 (20)koi show 2014 (21)koi show 2014ci è apparso subito chiaro che noi siam fatti più per la meditazione da giardino !

koi show 2014 (13)koi show 2014 (14)koi show 2014 (17)koi show 2014 (28)nonostante la delusione e gli eccessivi vuoti di tempo tra una conferenza e l’altra, devo dire però che la fiera era molto bella.

un po’ scarna trattandosi della prima edizione ma con tante curiosità,  affascinanti giapponeserie,

koi show 2014 (27)koi show 2014 (31)koi show 2014 (30)koi show 2014 (19)ed artisti insoliti e bravissimi.

koi show 2014 (2)koi show 2014 (3)koi show 2014 (4)koi show 2014 (5)koi show 2014 (6)koi show 2014 (7)koi show 2014 (8)koi show 2014 (9)koi show 2014 (12)koi show 2014 (10)koi show 2014 (11)koi show 2014 (23)koi show 2014 (22)koi show 2014 (24)koi show 2014 (26)koi show 2014 (25)koi show 2014 (1)e se la carpa koi non sembra essere alla nostra portata, più semplice e meno dispendioso mi è apparso il meraviglioso mondo dei bonsai.

esemplari straordinari, frutto di anni ed anni di cure semplici e pazienti.

miracoli cresciuti dentro vasi minuscoli grazie all’amore e alla dedizione dei loro proprietari.

ed io sento che a questo ci posso arrivare.

25 maggio 14 (1)25 maggio 14 (2)25 maggio 14 (5)dom 25 maggio25 maggio 14 (3)tornando a casa poi comunque il nostro laghetto fiorito ci è sembrato la cosa più bella del mondo !

26 maggio 14 (1)26 maggio 14 (2)26 maggio 1426 maggio 14 (3)26 maggio 14 (4)26 maggio 14 (5)così come il cielo sopra le nostre teste

dom 25 maggio (1)dom 25 maggio (2)dom 25 maggio (3)25 maggio 14 (6)25 maggio 14 (8)25 maggio 14 (7)e il mare spopolato della sera.