gente che lavora…

29 giugno 13 (1)che sposta mobili, stacca pesantissimi caloriferi, sparge giornali, stucca, ripara, assesta.

29 giugno 13 (2)29 giugno 13 (6)IMG_399829 giugno 13 (4)sono gli elementi forti della nostra famiglia, quelli infaticabili, che girano coi piedi ben piantati a terra e hanno il dono del sapersi organizzare.
la progettualità  gli scorre nelle vene e quando si buttano in un progetto lo fanno con un’energia travolgente.

29 giugno 13 (3)29 giugno 13 (5)poi ci sono gli altri.

i pigri.
quelli che cincischiano.
che sprecano il tempo a cercare la giusta stazione radio, a fare foto, a guardar fuori dalla finestra stupendosi di come il verde sia avanzato nel corso degli anni, tanto da arrivare fin dentro le finestre del piano di sopra.

il verde sta entrando a passi pesanti tra i miei colori preferiti.

lo avevo sempre snobbato e disprezzato ma evidentemente in questo mio lento processo di maturazione sta assumendo un ruolo importante, un ruolo decisamente curativo.

29 giugno 13
e quindi come potevo non innamorarmi di questa splendida torta verde, vista nelle foto di lei e subito messa in produzione ?!

la ricetta è semplicissima e ve la scrivo qui, perchè secondo me val davvero la pena di provarla tanto è buona e fresca !

3 uova
1 vasetto di yogurt al cocco
1 vasetto di olio di semi
1 vasetto di sciroppo alla menta
3 vasetti di farina
2 vasetti di zucchero
1 bustina di lievito
1 vasetto scarso di cocco
nutella per farcire

si mescolano tutti gli ingredienti e si inforna a 180° per 35/40 minuti.
( io l’ho fatta in una tortiera stretta perchè volevo mettere la farcitura in mezzo e mi seviva un po’ più alta,  ma si può scegliere di farla più bassina e spalmare  la nutella sopra).

buon week end !
♥♥♥

Annunci

8 thoughts on “gente che lavora…

  1. Che bello il nuovo stile della stanza molto anni Settanta!!!!
    …io adoro il verde (Irlanda :-))))!!! Ma nella torta troppe uova e troppo burro per i miei gusti!!!!!;-))))
    Ormai a prestissimo!!!! -10!!!!

      • Cavoli è vero!!!!! Ero così convinta che dopo aver letto “3 uova” ho aggiunto in automatico “150 gr di burro”!!!! Ahahahah!!! Sono burrofobica lo vedo ovunque!!!!
        Anche a me la menta non mi va impazzire però con la nutella deve avere il suo perché!!!!

  2. Maddai? Mi piace essere questo tipo di musa ispiratrice.
    Ti posto comunque la ricetta di mia mamma:
    Farina manitoba 250 gr.
    3 uova medie
    1 yogurt
    70 gr olio di arachidi o altro di gusto delicato
    200 gr sciroppo di menta dolce
    1 bustina di lievito
    Unire tutti gli ingredienti liquidi poi la farina infine il lievito.
    Teglia del 26 circa unta e infarinata o rivestita di carts forno. Infornare a 175° x 35′.
    Prima di sfornare fare la prova stuzzicadente. Tagliare in due parti orizzontali. Farcire con crema di cioccolato . Ricoprire con crema al cioccolato piú densa. Tenere in frigo fino all’uso.

    Invece, questo weekend di verde ho fatto la lana tinta con l’iperico. Devo solo aspettare che asciughi, poi fotografo e pubblico il post.

    • immaginavo che quella di tua mamma fosse un tantino più complicata ! io ho preso la strada corta e ho scelto una ricetta veloce però devo dire che è piaciuta molto e credo che la rifarò molto presto, magari seguendo la tua ricetta !

  3. Ciao cara, sono passata a trovarti perché ogni volta che entro nel tuo blog, mi sento avvolgere da un senso di calore, colori e simpatia. E guarda un po’ cosa vedo, una torta che farebbe proprio al caso mio! 🙂 Per quanto riguarda i pigri e i lavoratori, secondo me bisognerebbe essere un po’ di entrambi, (e con pigri intendo i sognatori, gli amanti dell’ozio contemplativo, insomma, ci sono persone sempre di corsa, in mille cose affacccendate che non riescono neppure per un attimo a tirare il fiato e ascoltare se stessi, e a volte anche gli altri. Poi, d’altra parte ci sono anche i fannulloni… Tu che dici, un po’ di entrambi non sarebbe perfetto? Attivi ma anche profondi dentro.
    Un bacione e buon Luglio!!!!

    • io sono un po’ come dici tu. metà e metà. quando decido di fare qualcosa parto in quarta e mi ci butto a pesce ma tendenzialmente sono una con la testa tra le nuvole e quindi mi perdo nella contemplazione di me stessa e di quello che ho intorno.
      il guaio è far coincidere questo mio essere bivalente con quello degli altri componenti della famiglia !!

      sono felice di trovarti qui !
      buon luglio anche a te !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...