il libro sul comodino: Vivian Maier, Street Photographer

5181w66oEVL
Vivian Maier è un personaggio misterioso e leggendario della fotografia.

la sua storia ha dell’incredibile ed è così semplice e lineare da poter essere vera davvero.

6bbb7a29b3e4e116acce24cb599460758e9c6d51Q5Wbfrh-L51TZ5OXLIRL
nata negli anni trenta è stata la bambinaia di una ricca famiglia di Chicago, allevandone i tre figli come una seconda madre.

ha passato la sua vita a camminare per le strade della città, scattando migliaia di foto che racchiudono una genialità assoluta ma non le ha mai mostrate a nessuno.

613bXwa-X-L338361pRdtmBGNL51XvUNm0fQL
sono state scoperte per caso, a ridosso della sua morte, poichè essendo caduta in disgrazia, aveva dovuto vendere i suoi mobili e i suoi archivi.

vian-mair1327625970-555-1004-vivian-maier-self-portraits-photographs-by-vivian-maier-edited-by-john-maloof-published-by-powerhouse-books03-vivian-maier-self-portraits-photographs-by-vivian-maier-edited-by-john-maloof-published-by-powerhouse-books
affascinata dai bambini, dalla povertà e dai personaggi bizzarri che sembrano pullulare per le strade di Chicago, pare abbia scattato più di quarantamila foto con la sua Rolleiflex.

sfogliando le immagini selezionate per il blog in sua memoria ci si ritrova catapultati in un’affascinante America degli anni Cinquanta e Sessanta, dove ogni ritratto porta con sè una storia e ogni scorcio racconta la grandiosità di una vita apparentemente semplice e solitaria ma pervasa da uno spirito di ricerca instancabile e inafferrabile.

vivian
ed è di questi giorni l’uscita di un film-documentario sulla sua vita realizzato da John Maloof, lo scopritore dell’archivio della Maier, con l’aiuto delle testimonianze di coloro che la conobbero e che conservano di lei un ricordo indelebile ma anni luce distante da quello che era il suo mondo fotografico.

“Si può cercare di essere amati tutta la vita senza chiederlo mai?
Si può sapere di essere un talento assoluto ma non pretendere mai un riconoscimento?

evidentemente Vivian Maier era consapevole del suo genio ma ha deciso di nascondere volontariamente i propri tesori intellettuali dietro un mestiere umile, appagata di se stessa e senza crediti con il mondo.

Annunci

5 thoughts on “il libro sul comodino: Vivian Maier, Street Photographer

  1. Fotografa e bambinaia… Ogni tanto mi sento Vivian Maier, anche se le mie foto non sono belle nemmeno una minima parte rispetto alle sue… E credo che come lei mi ritroverò senza soldi!!!!
    Smuack😘

    • io senza soldi ci sono già !
      di sicuro mi manca la faccia tosta di far foto alla gente per strada…sta sicura che se ci provo rimedio uno sganassone, cosa che non succede a mia figlia quando mi fa fare figure di palta immortalando i miei amori platonici in fila alla coop !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...