into the wild (again)

retegdfgfdtreci ho davvero preso gusto a scarpinare per i boschi,
tanto che il Capo studia per me percorsi ambiziosi e spettacolari.

dgdgdgdgdfgdfgfdfgdgdterwrterdfgderte4543tertquesta domenica è stata la volta del Monte Catria.

gdfgdgdfgdnoi,
soli con la montagna
e le fotocopie dell’altimetria e dei percorsi consigliati.

fgdgtregdfgvert4al fatto che la sigla P.I. potesse corrispondere la definizione Percorso Impervio non ci aveva pensato nessuno,
fino a quando non abbiamo cominciato a trascinarci e ad avere paura di cascare di sotto.

“Dài che questo è trekking puro !” ci incitava il Capo mentre  gli arrancavamo dietro circonfusi da immagini di morte e sciagura.

dfgdfgdrgtrdtdfgdfgretdfgdfggdfgretgdfgvxcgdfdgderterte46tgte454dfdgerte4654tdfgtderte54edgdrterterter6t54etrdgtma alla fine ce l’abbiamo fatta !

ed è incredibile il silenzio che si respira una volta arrivati cima.

i colori,
i giochi di luce che proiettano le nuvole,
la voglia di andare ancora avanti frenata dalla consapevolezza di non potercela fare.

fsfdsfsdfsgdfgdertgdfgdarrivare è stato davvero bellissimo ma credo che mia figlia rimpianga di cuore le sagre estive e la mia voglia costante di metropoli.

sfacchinare così la domenica non fa per lei
che ha pazientemente atteso il momento del pranzo alla baita ed è riuscita anche lì a scovare dei gattini di cui innamorarsi.

etet45ertere45e465456456e4654645665464645654645diciamo dunque che la mia sete di natura selvaggia (soprattutto di quella molto in salita !) è stata per ora appagata
e me ne sono accorta quando ci siamo fermati a far visita al Monastero di Fonte Avellana che mi è apparso di una bellezza incontrastata con la sua storia millenaria di preghiere e di silenzi di eremiti.

perchè è straordinario scoprire quanto possano essere belli gli alberi che mutano i colori
e i funghi
e certe piante dalle bacche coloratissime
ma nulla regge il confronto con l’uomo e la sua incredibile storia.

ewrewrwrwrwerwerwrwrquindi,
nonostante l’autunno non voglia arrivare,
credo che mi darò una calmata e riprenderò la mia vita sedentaria,
fatta di film, libri e filati.

buona settimana

Annunci

9 thoughts on “into the wild (again)

  1. meraviglioso il santuario, lo conosco. Mi ha sempre regalato degli splendidi momenti di pace. Ho sempre adorato le MIE Marche e la zona del Montefeltro, dove ho la mia casetta, perchè mi ha sempre dato la possibilità di alternare momenti di grande pace, passeggiando per boschi e prati a momenti di visita a meravigliosi paesi, sagre, ottimo cibo e, all’occasione, balli e canti….un abbraccio Emanuela

    • ciao Emanuela,
      è innegabile, le Marche sono la regione perfetta !
      ancora non ho visitato la parte più meridionale e me la tengo per ultima, perchè so che anche quella sarà un bellissima sorpresa !
      un abbraccio grande

  2. Non so quante volte sono andata su e giù e ….giù e su con il cursore per rimirare, scrutare queste bellissime foto …..che meraviglia!!! che sensazione!!! Il paradiso ….quando immagino il paradiso …lo immagino così …Questi grandi spazi mi danno il senso dell’Immenso ….e poi la realtà del monastero (bellissimo), la tua principessa con il gattino, e i lavori finiti e quelli che procedono … che particolare mondo!!!!! Un caro saluto

    • sì Francarita, il monastero era davvero bellissimo e abbiamo potuto fare anche una visita guidata all’interno del piano inferiore ma le fotografie erano vietatissime, quindi non posso mostrarvi quanto erano affascinanti le varie stanze che il priore ci ha mostrato.
      la cosa che più mi ha stupita (oltre agli incredibili studi matematici che stanno alla base della struttura architettonica) è stata la temperatura di una stanza che resta sempre fissa sui diciassette gradi e pare che i monaci vi trovassero un certo tepore d’inverno, quando nel resto del convento era molto più freddo…ecco, io se penso a tutto il freddo che hanno patito questi poveri eremiti mi vien subito voglia di metter la lana sui ferri !!
      un abbraccio

  3. Ciao mi chiamo Daniela e scrivo dalla provincia di Modena, da qualche mese ti seguo e mi sembra doveroso ma soprattutto piacevole farti i miei complimenti, adoro le tue foto, i tuoi gatti e il tuo stile! Nello specifico avendo un animo creativo ti scrivo per la coperta che hai iniziato all’ uncinetto, mi piace tanto e mi piace l’ idea di un lavoro lungo che ti aspetta e che tramandi alla famiglia! Ho provato a fare il punto ma mi sono persa, ti dispiace condividere con me il tuo metodo. Grazie!

    • Grazie Daniela,
      adoro ricevere complimenti 😉
      e ovviamente benvenuta !
      il punto è molto più semplice di quello che sembra e vedrai che una volta capite le ripetizioni non avrai più nessuna difficoltà.
      più tardi, appena ho un attimo, ti mando le foto dello schema via mail e ti aggiungo un paio di link da consultare…
      è bellissimo sapere che qualcuno mette mano alle tue stesse passioni !
      un abbraccio
      e a presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...