ginkgo

ottobre 2o14 (1)evidentemente non è un periodo fortunatissimo per quanto riguarda la salute.

dopo il cane e il bambino è toccato a me di fare il tour degli esami e degli specialisti e questo, oltre ad abbassarmi parecchio il morale, mi ha tenuta inevitabilmente lontana dalla macchina fotografica e dal blog.

ottobre 2o14 (13)ottobre 2o14 (9)ottobre 2o14 (10)ottobre 2o14 (14)considerando il fatto che non faccio nessun tipo di prevenzione-controllo-analisi e che mi basta stare bene per pensare di essere immortale, devo ammettere che questa volta mi son presa una bella strizza !

ma l’allegra vedovanza del Capo sembra essere ancora lontana e io mi godo la scarica adrenalinica che ti dà la consapevolezza di non essere in punto di morte.

ottobre 2o14 (11)ottobre 2o14 (8)ottobre 2o14 (7)ottobre 2o14 (12)la cosa strana che fa il mio cervello in queste situazioni è quella di tentare di salvarmi con le immagini.

l’unica vera volta in cui mi sono sentita vicina al morire ( dentro una sala parto undici anni fa ) io non ho visto la vita intera scorrermi davanti e blablabla, ma sono partite dentro di me una serie di immagini che il mio cervello conserva da qualche parte e alle quali probabilmente attribuisce un potere salvifico o quantomeno consolatorio.

ottobre 2o14 (4)ottobre 2o14 (2)ottobre 2o14 (3)niente di grandioso o di mistico.

si tratta soprattutto di immagini in cui prevalgono i colori.

mia figlia bambina con un vestito verde, mia madre trent’anni fa nell’unica volta in cui ha indossato una camicia rossa, la grigia sala di una stazione di provincia in cui ho atteso migliaia di treni incrociando le vite di tante belle persone.

ottobottobre 2o14 (6)ottobre 2o14 (5)e non lo so davvero quale sia il criterio di selezione di queste immagini mentali
e forse non mi va nemmeno di scoprirlo, perchè è molto più divertente lasciarsi sorprendere e avere la possibilità di tentare di ripescarle a comando.4-novembre 069 q5RRSQa SUZUKI_Swift_SHORTArticles_2012_OCT_ginko_03in queste sere inquiete, sull’orlo del sonno, ho visto sempre il ginkgo.

e mica lo so perchè proprio lui.

è sicuramente tra i miei alberi preferiti e l’ho molto desiderato
ma in vita mia credo di averne visti giusto un paio e di sicuro molto meno spettacolari di quelli nelle foto.

fatto sta che se il cervello ha detto ginkgo, ginkgo deve essere e io sono intenzionata a scoprire cosa mi lega a questa bellissima pianta.
9508142815_c823a472df_z9508151429_6a773cc206_z8378344305_5df9d37f22_zma mentre studiavo la parte botanica, guidata da una sorta di deformazione professionale, ho scovato questa bravissima knit-designer che si chiama yellowcosmo e che ha disegnato una serie di capi caratterizzati proprio dalla presenza di una foglia di ginkgo.

posso esimermi dal metterne subito uno sui ferri ?!

giammai !

Annunci

4 thoughts on “ginkgo

  1. L’importante è che adesso si respiri un po’ di tranquillità…
    Pensa che io, nella mia super ignoranza botanica e da buona milanese imbruttita, non sapevo nemmeno dell’esistenza del ginkgo 😉
    Però la knit-designer mi piace un sacco … chissà quando avrò il tempo per rimettermi ai ferri!!!
    Smuack ❤

    • no, dài, il ginkgo lo devi aver sentito per forza…poi nell’esuberanza di informazioni il cervello lo ha fatto fuori ma sicuramente lo hai conosciuto !
      uè,
      bella milanese
      – aperitivi + knitting !

  2. Già da ieri sera ho letto il tuo post ….forse, anzi senza forse, due volte…..è sempre un piacere per gli occhi e per …l’anima, anche se purtroppo parli di problemi di salute …ma per fortuna solo tanta strizza…..Anche io vivo senza tanti controlli…ma…..forse sarà bene farli! Però vivo con l’assillo e grande paura del male (forse per la professione e precedenti)….Il ginkgo lo conoscevo solo come principio attivo e costituente di molti integratori per la memoria ……..ma non pensavo che si ricavasse da una pianta così bella e decorativa che forse non ho mai vista specialmente se non è tanto comune. ….e la knit-designer è molto particolare……Mi piace dove descrivi un po’ di te misteriosa o cose dell’animo……quei tratti li ho letti anche più volte per….non so perché ma il mistero sempre prende …… Penso molto ma non scrivo molto bene …..Un caro saluto

    • Grazie Francarita, è davvero bello sapere che leggi con così tanta attenzione quello che scrivo.
      il Ginkgo è un albero straordinario…e per te che sei una viaggiatrice…se ti capita di passare per Padova, nell’orto botanico, c’è il più antico d’Italia, importato nel lontano 1750 !
      un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...