le colpe del baghino

024 (2)etretedi sicuro lo stato d’animo che più di tutti gli altri domina il mio essere è il senso di colpa.

io ho la tendenza a sentirmi in colpa per tutto,
di continuo
e a prescindere.

075 (2)033 (2)037 (2)tertre049 (2)sono in colpa per essere andata via di casa, per non essere stata una buona amica, per l’egoismo latente che mi contraddistingue, perchè fatico sopportare l’umanità, perchè tutte le sante sere mi riprometto di andare a letto presto e non lo faccio mai, perchè a volte coi figli sono superficiale, perchè un sacco di cose mi scivolano addosso senza che io presti loro la giusta attenzione, perchè faccio mille progetti e poi lascio che si perdano per strada…

alcune colpe sono più gravi e me le porto nel cuore da anni, altre più effimere e stupide ma non riesco comunque a liberarmene.

015 (2)023 (2)rtrtrultimamente mi crogiolo nel tormento del peccato della gola.

ho passato la vita a combattere contro una magrezza sgradevole ed estrema.
il cibo non mi è mai interessato o quantomeno non era una priorità e mentre le mie amiche si arrovellavano dietro le loro diete, io mangiavo a casaccio senza pormi nè limiti nè domande.

066 (2)063 (2)064 (3)060 (3)il mio rapporto col cibo è cambiato dopo che ho conosciuto il Capo.

ho introdotto un sacco di alimenti che prima non volevo vedere nemmeno dipinti, ho scoperto il piacere di cucinare per i figli, ho rispolverato la curiosità infantile dell’assaggiare cose nuove.

il problema è che dopo tutti questi anni di pranzi, cene e merendine mi ritrovo a fare i conti con il fatto che anche io posso ingrassare.

e decisamente in modo poco armonico.

019sfsafsfssfsafssarà l’età, saranno i mutamenti naturali di un corpo in decadenza, saranno tutte le sfogliatelle che mi compro la mattina, fatto sta che io faccio davvero fatica ad accettare questo cambiamento di proporzioni.

è per questo che ho indetto ufficialmente l’avvento di un anno consacrato ad un’alimentazione sana e morigerata.

il problema è che siamo a febbraio e ancora non ho cominciato.erwere004e non posso non prendere atto di quanto la mia forza di volontà sia nulla,
di quanto io mi sia rammollita e adagiata nel benessere,
di come tutto questo senso di colpa non sia in grado di sferzarmi e distogliermi dal vizio.

e il peggio è che tutto questo macerarmi non snellisce per niente 😦

buon fine settimana

Annunci

8 thoughts on “le colpe del baghino

  1. …un’altra che entra nel mondo del dover dimagrire?Benvenuta! Io adoro cucinare, qua si mangia vegetal-vegano, siamo sempre a parlare di alimentazione e, in teoria, sappiamo tutto…. ma poi vuoi mettere le focacce di farro per colazione, magari con dentro lo stracchino (…qua la colazione preferita è salata).
    Ormai da anni accumulo qualche chiletto in inverno e poi, cambiando alimentazione in primavera, dove si ha più voglia e bisogno di cibi freschi (…basta ascoltarsi un pochino) inizio a dimagrire.Mega insalate verdi, con pomodori, finocchi, sedano e …una volta tonno, un’altra pezzetti di pollo grigliati, un’altra …quello che vuoi!
    ….I sensi di colpa? ne sono stata piena…La figlia ” pecora nera”,……
    Selezionali, carissima ragazza!Alcuni potrai buttarli via in un baleno, se ci rifletti…su quelli più grande ( grandi per te)…c i vorrà un po’ più di tempo. per scoprire poi che NON HAI COLPA DI NULLA.
    Un grande abbraccio .E Grazie per due cose: le foto della campagna marchigiana. La via ” Fabrizio De Andre’. Ricordo ancora il giorno di ferie, che presi per andare a salutarlo, nel suo ultimo viaggio. Emanuela

    • ma lo sai Emanuela che anche io fino a qualche anno fa in estate dimagrivo tantissimo. potevo campare di frutta e stare bene. invece ultimamente se non butto dentro molti zuccheri vacillo.
      chissà, magari si tratta di un periodo.
      è che quando hai passato una vita a sentirti dire che sei troppo magra poi vedere i chili che si accumulano fa un po’ impressione…soprattutto se si tratta solo di cosce e panza 😦

      un abbraccio grande

  2. Anche ho diversi sensi di colpa e non vivo proprio bene …Anche io fatico sopportare l’umanità , sogno una umanità più giusta , più uguale e più normale, anche se le parole uguale e normale non mi piacciono molto. Mi spiego non mi piace e divento una confusione totale sia quando vedo o sento di persone che vivono nella ricchezza assoluta e sia quando sento o vedo di persone che vivono nella povertà estrema (divento anche cattiva) sogno e vorrei per tutti una vita decorosa. Questa cosa, da cristiana, mi fa veramente vivere male. Mio fratello sacerdote mi dice sempre incomincia tu ma io sono uguale a tutti gli altri …….per fortuna che c’è la natura, le bellissime colline marchigiane, ultimamente ho goduto di questi panorami particolari e ne sono innamorata. Per gli animali mi hai rispolverato un po’ di ricordi : fino a qualche anno fa il maiale lo allevava anche mia suocera, e i miei….e (non me ne vogliano gli animalisti) durante le vacanze di Natale si ammazzava e ne ricavavamo tante cose ….con il grasso facevamo anche il sapone e lo strutto ………per l’asino ti racconto questa mia storia . Nel podere vecchio avevamo un asino che ci aiutava nei lavori dei campi , si chiamava “Piccione” per me ,manco a dirlo, era un amico mi dispiaceva e soffrivo quando le briglie, a furia di tirare gli rompevano sotto il mento (papà lo curava, però succedeva ) . Nell’età delle elementari, avevo le trecce e papà non voleva che le tagliassi, mentre le altre bambine, già più di qualcuna, portava i capelli corti. Io coprivo le trecce con l’erba e le mettevo davanti al suo muso supplicandolo e sperando che le mangiasse …….ma niente, non piacevano neanche a lui …ma io gli volevo tanto bene lo stesso…….Per il mangiare che dire ….Sono una mangiona …però mi piacerebbe essere magra, da ragazza …ero magra…. ora non più e ……continuo a mangiare…. continuo a lamentarmi e…….. a non piacermi comunque ancora a giorni mi accetto …..Non ho riletto, vado di corsa che devo andare al lavoro ….I tuoi post sono sempre particolari!!!! Un caro saluto

    • oh Francarita, ma tu quante cose belle hai da raccontare ?!
      l’immagine di te bambina che tenti di far mangiare le trecce all’asino è davvero da romanzo e credo non la dimenticherò tanto facilmente.
      grazie davvero per averla condivisa con me !
      un abbraccio

  3. Ma sei perfetta così come sei!!! 😉
    Le foto dei mici sono stupende!!! E anche il maialetto ha una faccia proprio tenera!!!!
    Smuack ❤

  4. quando decido che mi voglio perdere nel tuo blog mi ci perdo davvero… e mi piace.. e visto che anch’io ho sempre disprezzato gli audiolibri, è tempo che ora ne prenda uno in biblioteca per vedere che effetto mi fa. La sera, con la maglia. Hai detto le parole magiche… Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...