talee

finemaggio16 (28)Non so se è perchè sto attraversando un periodo di inquietudine e ho bisogno di proiettarmi altrove o se semplicemente mi diverte, ma mi capita spesso di ritrovarmi a sognare le vite che avrei potuto vivere compiendo scelte diverse.

finemaggio16 (30)finemaggio16 (27)finemaggio16 (26)finemaggio16 (24)finemaggio16 (21)finemaggio16 (7)finemaggio16 (5)Quando col Capo siamo andati alla manifestazione di fine anno dell’Istituto Agrario, la cui sede tra l’altro si trova in una meravigliosa villa, non ho potuto fare a meno di pensare a quanto sarebbe stato bello avere la testa di oggi trent’anni fa.

Avrei messo da parte le ambizioni letterarie e le fantasie da artista inutile e mi sarei umilmente iscritta all’agrario.

Non per fare la contadina, che ho le braccia deboline, ma per occuparmi di fiori e giardini ♥

finemaggio16 (6)finemaggio16 (25)finemaggio16 (23)finemaggio16 (22)finemaggio16 (29)A quest’ora avevo messo su un bel vivaio e sistemato tutta la famiglia !018024finemaggio16 (9)Invece niente, mi devo accontentare del premio come “miglior cliente” anche se da quando ho scoperto la magia delle talee per me è iniziato un nuovo corso.

Il Capo un po’ si vergogna e dice che gli ricordo sua madre, perchè ogni volta che andiamo a spasso e vedo una bella pianta, guardo a destra e a sinistra e se non vedo nessuno nei paraggi prelevo un piccolo rametto e rapida lo nascondo nell’apposito sacchettino che tengo in borsa.

Rapida forse è un po’ estremo come aggettivo, visto che quei maledetti rametti il più delle volte non ne vogliono sapere di staccarsi e io sudo sette camicie per tirarli via senza dare nell’occhio.

(Ma ora che mi sono munita di apposite forbicine questo non accadrà più 😉 )

finemaggio16 (8)finemaggio16 (10)finemaggio16 (12)finemaggio16 (11)finemaggio16 (13)finemaggio16 (14)finemaggio16 (19)013Poi basta metterli per un po’ nell’acqua e aspettare di veder comparire le radicine nuove, una spolverata di magica polvere radicante, terra, vaso e via…una piantina nuova è pronta !

Certo ci vuole la pazienza di aspettare che cresca ma io ho scoperto che di quella pazienza lì ne ho in abbondanza, quindi ho allestito un reparto bulbi e talee che non vi dico !

033finemaggio16 (18)finemaggio16 (17)finemaggio16 (3)finemaggio16 (16)finemaggio16 (15)A pensarci bene,
a pensarci fino in fondo, anche tutto questo verde e questi fiori sono inutili.
Superflui oserei dire.
Eppure l’appagamento che ne traggo è così concreto che ormai ne sono totalmente dipendente.

L’amore per le cose inutili è il mio super potere e se trovassi un modo per trasmetterlo anche agli altri vivremmo in un mondo più sereno.

002038L’altro mio super potere risiede nel mitico uncinetto blu, che macina filo su filo e produce la prima parte di quello che è destinato ad essere il copriletto più bello di tutto il globo terracqueo.
Modestia a parte.

Per il resto sono qui.
Attaccata alle telefonate tristi del mio papà, che mi racconta quanto ogni giorno aumenti la fame d’aria che si sta portando via mia madre.

Sarà un’estate difficile questa.
Ma non posso lasciarla passare senza vivermela.
Nonostante tutto.

Annunci

15 thoughts on “talee

  1. Quante affinità! Passione per i fiori, ripensamenti sugli studi (lingue e letterature straniere: bello, ma adesso sceglierei altro), sguardi furtivi per trafugare talee/cinorrodi e semini, gitine in luoghi meravigliosi.
    Altro che cose inutili, è proprio il contrario, no?
    Quel copriletto già te lo invidio, verrà bellissimo!
    Ti mando un abbraccio forte forte per tutto! ♥♥♥

  2. Tutto ciò che fa bene al cuore nel profondo non è affatto inutile! E poi i fiori attirano api, insetti, biodiversità. Non so immaginare una passione più utile :).

  3. Ma abbiamo tutte l’anima delle lafruncole? Sai quante talee ho fatto io in questo modo…..la sera, quando porto la nipotina pelosa a spasso….
    E poi i tuoi fiori sono stra utili, io sono sempre convinta, sempre di più, che solo la bellezza salverà il mondo.
    E se ripenso ai miei studi.. il liceo classico in fondo lo rifarei poi ci unirei le serali ai corsi professionali dell’alberghiero e poi aprireiun piccolo ristorante-libreria!c’è l’ho pure in testa…
    Un abbraccio grande e guarda che io l’8 luglio scendo nelle marche per la festa medioevale e vi vorrei lì, tante chiacchiere, bella mangiata…
    Un abbraccio
    Lela

    • Non so se la bellezza salverà il mondo…per ora sta salvando me e di questo sono molto grata !
      un abbraccio grande a te alla nipote pelosa e anche a quelli non pelosi 😉

  4. da piccina abitavo in campagna, un posto pieno di piante che puntualmente staccavo e mi mettevo fra i capelli, da adulta non potrei fare a meno dei miei boschi e del mio quieto vivere…è un ottima idea: forbicine e bustine a me!

    • Dai Luisa ! Mettiam su un movimento rivoluzionario….le ladre di talee ! Dopotutto lo facciamo per uno scopo nobile, quello di aumentare la bellezza, quindi siamo ampiamente giustificate !

  5. Una mia amica coetanea, una volta mi disse che mentre riguardava una sua foto di quando era bambina, si mise a piangere e si interrogava e pensava chissà se l’ho delusa o…..insomma una cosa piuttosto profonda e complicata da capire … però mi è rimasta.
    Io spesso , ora nella piena maturità della vita, direi pure un po’ più verso l’anzianità …spesso sospiro e mi ripeto “non era questa la vita che sognavo ” oppure ” mi do’ da fare con le mani e con i piedi per mantenermi a galla ” ma quest’ultima l’ho sempre detta, anche quando avevo 10 anni per le gioie e dolori parecchi della mia vita. Però non ho mai pensato come sarebbe stata la mia vita se avessi fatte scelte diverse, e neanche mi veniva da pensare in questi giorni da quando ho letto il tuo post. Per quel che riguarda il lavoro, fino a 40 anni giravo per i miei campi (solo per i raccolti e i lavori estivi) con una mehari e le donne che mi aiutavano (ho dei bei ricordi ) ….poi mi sono laureata e…blà …blà…blà…Potevo sposare una persona diversa, questo lo potevo fare, avevo diversi pretendenti, così si dice da noi (faccina che fa l’occhiolino ) , neanche a questo penso molto …E’ andata così!!! Quanta confusione !!!
    In questo tuo bellissimo post mi fa invece pensare, molto pensare” Per il resto sono qui.
    Attaccata alle telefonate tristi del mio papà, che mi racconta quanto ogni giorno aumenti la fame d’aria che si sta portando via mia madre.” Questa tua età , che è pressappoco quella dei miei figli, è l’età in cui i genitori sono arrivati ad una età più vulnerabile in cui arrivano i malanni, si sente di più la solitudine… che poi quasi si vuole …insomma è proprio così …. Per fortuna che mi sono persa tra quei viali di quel bellissimo giardino e nelle stanze di quella villa immaginando le vite che l’hanno vissute, Le passioni, gli intrighi amorosi, gli affetti…..le gioie e i dolori …ecco, fantasticare, questa è una cosa che faccio spesso quando vedo casolari, ville di nobili…..
    Le talee che dire, qualche volta mi è capitato di rubacchiare, una volta a Ischia, una pianta grassa e una volta a Socotra (Yemen ) qui era tassativamente proibito …ma un rametto me lo riportai… ma poi…..Invece mi incuriosisce di più come reagisce la persona a cui qualche volta la chiedo … spesso …..gira e rigira e poi toglie qualche rametto rinsecchito che a me poi neanche attecchisce …sicuramente non era data con il cuore…..
    La coperta che stai facendo , hai ragione, è la coperta più bella di tutto il globo terracqueo…qualche volta pubblicherò anche quelle che ho fatto io alla tua età, per ora sono molto impegnata, a giorni, il 20 giugno, ci sarà una nuova rappresentazione teatrale (che parola grande) in occasione della nostra festa del santo patrono S. Antonio iniziata oggi con la benedizione del pane che hanno fatto in casa alcune famiglie( anche io ) e poi condiviso con tutte le altre famiglie ……. Io sarò Franca,sui 60 anni , un po’ sorda (come lo sono ) che va alla trasmissione “posta arrivò ” per ritrovare un vecchio amore, Antonio Tarantola…che sta messo peggio di me. ……(mi dispiace questa volta mio marito non ha voluto partecipare …in fondo era un modo per stare in compagnia, durante le prove ci divertiamo da morire ) …troppo forte!!!
    Un caro saluto

    • Francarita dove sei ??
      L’estate ti ha presa, come ha fatto con me che non riesco a mettermi al computer per più di dieci minuti e quindi fatico a tirar fuori un post fatto come si deve?!
      Come è andato lo spettacolo ?!
      Hai qualche viaggio in programma per l’estate ?
      Due settimane lontana dalle tue parole e già mi manchi…
      Dai, spicciati a tornare, anche solo per due righe 😉

      Ti abbraccio forte forte !

  6. tutto ciò che gratifica lo spirito può essere definito superfluo ma è ciò che ci permette di vivere con gioia una vita che ci distingue dagli altri animali, non trovi?

    • E’ vero Anna, ma oggigiorno “perdere tempo” dietro alle cose considerate “non indispensabili” è vista come una cosa brutta e io spesso mi sento in colpa per tutte le energie che convoglio in cose frivole ed effimere.
      Il mio spirito è sicuramente molto gratificato e io posso dirmi serena e appagata ma agli occhi degli altri resto sempre una perditempo !

      • i sensi di colpa servono solo a impedirci di vivere pienamente( ho impiegato molti anni e molte energie per capirlo) e spesso portano a rimuginare il passato che è un tempo della vita che non ci appartiene più. Solo il presente ci appartiene veramente, solo su di esso possiamo,in qualche modo, interagire. Quanto a coloro che giudicano da fuori….” NON TI CURAR DI LOR MA GUARDA E PASSA” anche se non sempre è cosa facile! Buona domenica! P.S. Confesso, anch’io sono una ladra di talee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...