le buone abitudini

pesarocentro-5Per quanto vada ostinatamente in giro a spergiurare il contrario, qui che siam tra noi, devo confessare che in fondo io sono una pericolosa abitudinaria.pesarocentro-1pesarocentro-2pesarocentro-4pesarocentro-3Faccio sempre le stesse strade, vado negli stessi negozi, guardo pure le stesse cose senza stancarmene mai.

E non tanto per il timore di cambiare o incappare nel nuovo ma penso più per il sottile legame affettivo che tendo a stringere con i luoghi e le situazioni.portops16-18 portops16-19 portops16-21 portops16-20 portops16-26 portops16-16E così quando il Capo finge di chiedermi dove voglio andare a fare la nostra camminata rituale, io rispondo sempre “al porto” che è in assoluto il posto più bello della nostra cittàportops16-22 portops16-13 portops16-15 portops16-14 portops16-7 portops16-4 portops16-3 portops16-2Lungo le strade che lo percorrono si svolgono vite così diverse dalla mia che non posso non esserne affascinata.

Persone che hanno fatto del mare un compagno e una risorsa, mentre io vi ho sempre e solo visto un pericoloso e indecifrabile nemico.

Ho tanto da imparare ancora nella vita e lo faccio anche così, semplicemente camminando.
portops16-25 portops16-24 portops16-23portops16-12 portops16-10 portops16-8 portops16-6 portops16-9yoshimoto-mareHo avuto qualche delusione in questi ultimi giorni, niente di terribile, se non la netta percezione di non esistere per quello che sono agli occhi di qualcuno che invece dovrebbe conoscermi bene.

E’ sempre la solita storia dell’imparare a non aspettarsi troppo dagli altri.

Credevo di aver raggiunto un buon livello ma evidentemente, se ancora ci resto così male, significa che ho bisogno di un potenziamento.

portops16-5Ma è bastato riprendere il treno e tornare a casa per sentirmi meno persa e vulnerabile.

Il mio posto è qui, perchè è qui che mi sento libera di essere quello che sono senza dover essere giudicata e quantificata.

E’ qui che si trovano il mio faro e le mie irrinunciabili abitudini.

Advertisements

8 thoughts on “le buone abitudini

  1. Quando stavo a Londra ho realizzato per la prima volta quanto mi mancasse il mare, prima non me ne rendevo mica conto.
    Sai che ultimamente mi sono ritrovata a riflettere sull’abitudinarietà, e quanto io ne sia “vittima”? Mi ci sento in colpa, non riesco a vivermela serenamente, mi impongo di cambiare qualcosa ogni giorno, di fare qualcosa in modo diverso, altrimenti mi sento in difetto. In questi giorni in cui sono stata a casa un po’ malatina non volevo altro che accoccolarmi sul divano, bere tisanine e guardare qualche film o leggere un libro o sfogliare vecchie riviste di periodi natalizi per prendere qualche spunto: il problema è che non riesco mai a godermeli appieno questi momenti perché penso che non sto facendo niente di utile ed “evolutivo”. Forse invece dovremmo un po’ tutti concederci delle pause e di crogiolarci nelle nostre confortanti abitudini, concedendoci il lusso di sentire che ci fanno star bene.
    A presto!

    • Ma sai che sono arrivata a credere che siano state certe abitudini che ho preso a salvarmi dalla malinconia e dall’umor nero ?!
      Certe cose che mi fanno sentire bene e che ripeto come un rituale sacro i cui effetti benefici si ripercuotono sul mio tempo e sulle persone con cui lo condivido.
      E’ che vorrei delle abitudini nuove che mi dessero le stesse gioie….mi sento abitudinaria anche con le abitudini e questo mi sa che non va bene 😉
      un abbraccio grande

  2. Quasi, quasi mi riusciva difficile fare il commento, al quale però tenevo molto, perché anche io sono una abitudinaria e per lo stesso motivo, cioè per” il sottile legame affettivo “…però l’aggettivo” sottile” lo sostituisco con il” forte” e non mi viene neanche di pensare che possano esistere persone che siano diverse. Sto bene così e come per te anche per me la mia casa è il posto dove mi sento meno persa, e dove mi piace ritornare e rimanere quando fuori e altrove non sono capita. . Guardando e riguardando le foto del porto e del mare mi improvviso psicologa e ho pensato che questi posti, come pure le cime dei monti dove il tuo sguardo è libero e si perde , dove incontri uomini di mare e non un mare di uomini rispecchia la tua personalità, la tua creatività …il tuo modo di essere lo stesso, proprio lo stesso che ritrovi a casa tua dove tutto parla di te L’altro giorno sono stata a Vietri sul mare (AV) famosa per le sue ceramiche , c’erano delle vedute mozzafiato con un mare a fasce di colore. Ho provato a fare qualche foto ma….Ti ho pensato e mi sono detta “ma che faccio io , qui sarebbe dovuta venire lei!!! ….” Il mare fotografato da te è spettacolare e bellissimo come bellissima è l’ultima foto mentre fotografi chi ti fotografa …Siete davvero una bella coppia innamorati e complici.A proposito di complicità ti racconto : Diversi anni fa, in parrocchia, con mio marito facevamo parte con altre coppie del corso di preparazione dei fidanzati per il matrimonio…(ancora qualcuno si sposa in chiesa) . Quell’anno erano diverse coppie e in una domanda “cosa si aspettavano dal matrimonio ” Quasi tutti risposero …i figli, il rispetto, l’amore,la fedeltà, la salute…..solo una coppia disse la complicità …mi ha fatto molto pensare e a pensarci bene è la cosa più importante in una coppia..(io e mio marito non siamo stati una bella coppia , ci vogliamo bene ma siamo molto litigiosi ) .E’ vero un proverbio dice ” l’amore non è bello se non è litigarello ” ma noi lo siamo un po’ troppo . Finisco qui perché sto andando fuori tema… Un caro saluto!!!!

    • Che belle le tue foto di Vietri e che spettacolo quelle ceramiche ! Mi hai fatto venir voglia di andarci a fare un po’ di spese 😉
      Mi piace sapere che non sono l’unica attaccata alle sue abitudini. Soprattutto se le abitudini non sono ossessioni ma fonte di benessere.
      Penso di essere stata molto fortunata ad incontrare il Capo che è innegabilmente la mia anima gemella, noi non siamo molto litigiosi ma più per carattere che per mancanza di spunti…pensa che da ragazza non volevo assolutamente sposarmi e metter su famiglia, era una di quelle cose da evitare come la peste…invece…
      un abbraccio grande grande

  3. anche io sono piuttosto abitudinaria, visto che già ci pensano le figlie, come ben sai, a sconvolgermi la vita! ormai sono diventata come la chiocciola o la tartaruga, che si rigirano nei loro gusci – casette!!! Mi accorgo che, sempre di piu’, sto bene tra le mie cose e nei miei luoghi.
    Il mare…..anche solo guardarlo dalla finestra la mattina, quando mi alzo ed è la prima cosa che faccio, aprire la finestra e trovare il mare!
    le mie colline marchigiane……che tu spesso mi regali con le tue fotografie e sai quanto te ne sono grata.
    la mia famiglia, non solo fatta di figli, nipotini, parenti….la mia famiglia di affetti, quella delle amicizie storiche…..
    i miei libri. la mia musica, le mie tisane.
    ….diciamo però che in questi giorni le mie ” abitudini” sono sovvertite …..tra Astro e la preparazione dell’allestimento del mercatino di natale di Silvia. Ma è piacevole anche questo….
    un abbraccio
    lela

    • Che bello sapervi tutte contente nelle vostre abitudini che sono anche le mie a guardar bene.
      Si vede che siamo affini !
      E però un po’ te lo invidio quel sovvertimento che regna in casa tua di questi tempi…renderà il tuo natale magico e lo trasformerà in uno di quei ricordi a cui si torna volentieri, ne sono sicura.
      Un abbraccio grossissimo a te e a tutti i bipedi e quadrupedi che ti girano intorno !

  4. Per quanto mi piaccia pensare il contrario, pure io sono molto attaccata alle abitudini. Mi ci sono affezionata crescendo, credo. Una delle abitudini più belle è fermarmi a guardare il mare dalla strada Costiera, quando passo di là. Il mare con il suo moto perpetuo ha un effetto calmante, rassicurante. Trovo stupenda la frase nel tuo scatto: Uomini di mare, diversi da un mare di uomini :). Le abitudini sono come un’ancora per me.. un’ancora nel mare, appunto :).

    • Grazie per aver condiviso una tua abitudine con me.
      Un’abitudine che coincide perfettamente con le mie.
      E bello sapere che il mondo è pieno di persone che fanno le stesse cose e quelle cose le fanno sentire meglio.
      Mi fa sentire decisamente meno aliena !
      Un abbraccio grande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...