Toc toc…

…c’é ancora qualcuno da queste parti ?

Spero di sì perchè ho un sacco di foto arretrate nel mio archivio e ho intenzione di postarle tutte, anche se cominciano ad essere un po’ datate rispetto a questo settembre arrivato quatto quatto.

Il riccio Sloppy è stato senza dubbio il personaggio della nostra estate.

Rimasto orfano in tenerissima età e trovato per caso ( ma sappiamo bene che il caso non esiste) nel nostro giardino, lo abbiamo sfamato, pesato, e coccolato fin quando ha raggiunto un livello di autonomia che lo ha riportato al suo stato selvatico e gli ha cancellato dalla memoria la nostra amorevole presenza, spezzandoci il cuore.

Ora lo ascoltiamo arrivare con il buio per rubare il cibo ai gatti e a malincuore ci teniamo alla larga per non disturbarlo, e mentre il Capo tenta di consolarmi dicendo che la sua natura è quella, io dentro di me non posso non pensare a quanta ingratitudine racchiudono quei piccoli aculei.

(Lo penso con affetto però 😉 )jamboree (61)

Un’altra cosa che mi ricorderò di questa estate 2017 é l’incredibile caldazza che ci ha tenuti sempre sotto scacco e che ha evidenziato una mia insana dipendenza dall’elettrodomestico più odiato dai miei coinquilini.

Tre mesi passati a litigare per il forno sempre acceso mi hanno messa davanti alla dura realtà: io non sopporto le crudità.

Ad un giorno di insalata ne faccio seguire tre di verdure gratinate; se a pranzo ci sono i pomodori mi spetta di diritto una cena di patate.

Se poi qualcuno fa l’errore di azzardare un complimento per la mia torta salata se la ritroverà proposta settimanalmente e non avrà altra via di scampo che proporre di cenar fuori ! Cosa che in effetti è stata fatta abbastanza spesso !

Bé ma non ho solo rotto le scatole, giuro.

Siamo anche andati parecchio a spasso !

Le foto di questo post si riferiscono al famoso Summer Jamboree di Senigallia che è un festival ispirato alla cultura e alla musica dell’America anni ’40 e ’50.

Pur non essendo una fanatica devo dire che amo molto l’atmosfera di quegli anni e vederla rivivere addosso agli appassionati veri mi fa sempre un certo effetto.

Abiti, acconciature, balli e musica sono stati la parte più interessante del festival e anche se il mio è un approccio legato più ai romanzi e alla letteratura, devo dire che mi sono divertita un sacco alla gara di ballo e al concerto finale.

La parte migliore di queste manifestazioni restano comunque e senza ombra di dubbio le persone che le popolano e le animano a loro insaputa.

Nota dolente (oltre ai prezzi di praticamente tutto) é quello che noi chiamiamo il “magna magna“, ovvero la sovrabbondanza di offerta alimentare e commerciale rispetto a quella di eventi ed intrattenimento.

Capisco che la gente debba mangiare e comprare, ma temo che questa cosa stia sfuggendo di mano, soprattutto in quegli eventi che vengono spacciati come culturali.

Spesso di fronte a queste considerazioni negative penso di essere io ad avere troppe aspettative, ma giuro che non ho potuto fare a meno di chiedermi cosa ho imparato dell’America anni ’40 e ’50 durante la mia permanenza al festival e la risposta è stata “poco“.

E quel poco riguarda la straordinaria bellezza della musica Swing e del Boogie Woogie, che mi hanno totalmente conquistata e ad avere il fiato necessario non ci penserei due volte a buttarmi in pista.

(Massimo rispetto per certe signore non più giovani che svolazzano e capriolano senza nemmeno spettinarsi)

***
Buon inizio di settembre,
ci rivediamo a breve per la seconda puntata dell’estate più placida del secolo.

Annunci

12 thoughts on “Toc toc…

  1. Sloppy è un vero amore, un po’ ingrato forse, è vero, ma adorabile lo stesso!

    Ti ho lasciato un commento anche nel post precedente, ma non me lo pubblica, non so perché. Che sia finito in spam?

    • Infatti era finito proprio lì, chissà perchè ?
      Ora vado a rispondere!

      Sloppy tutte le sere torna a mangiare e noi lo spiamo silenziosi dalla finestra….è diventato enooorme !
      Lo amiamo ancora follemente, anche se lui ci disdegna !

  2. …toc toc……mi si sono storti gli occhi per vedere nel mio blog-rol un tuo aggiornamento, ogni volta che aprivo il mio blog!!! Finalmente!!! Foto bellissime !!! L’altra domenica, i miei figli che sono tornati dai loro viaggi, con lo zio guardavano le loro foto e parlavano di comperare o non so’ se già l’hanno acquista una macchina fotografica costosissima , io allora ho parlato di te e ho aperto il tuo blog (ancora non avevi aggiornato ) e …loro hanno guardato le foto degli ultimi post e ovviamente commentavano …tanti positivi e qualcuno negativo …per me sono solo bellissime !!! E poi nei tuoi scritti c’è tanta simpatia. Trovo che questa età, quella dei miei figli , quella tua è davvero straordinaria …io non ricordo di averla vissuta così appieno come la state vivendo voi
    Anche io ho avuto un bel da fare in questa estate blà..blà..con un animaletto proprio curioso che da anni non vedevo, una talpa …ma ahimè ….è andata a finire male…Ho fatto anche tantissime foto …ma ..ho quasi deciso di smettere con il mio blog. Mentre scrivo ogni tanto do’ uno sguardo alle immagini della televisione del nubifragio di Livorno e nelle altre parti di Italia ….e dell’uragano Irma in Florida…Davvero impressionante!!! Mio figlio,oggi non è venuto da Roma per il maltempo e sono in pensiero per mia figlia che è rimasta a Parma e questa notte per lavoro deve partire per L’Inghilterra per una settimana…Le ultime due tue foto sembrano uguale a quelle che mi ha inviato mia figlia da Parma in questo week end, anche lì ballavano in piazza Garibaldi….al centro storico
    Le tue foto me le sono guardate più volte sono davvero particolari sembra come se stessi vivendo quel momento …forse questo già te l’ho detto e lo ripeto
    Infinite belle cose!!!

    • Grazie Francarita per i bei complimenti che sempre mi fai !
      Io son di quelle che non si stancano mai di prenderli 😉 !!

      Qui è arrivato il freschetto e non posso negare che sono felicissima di potermi mettere il maglioncino la sera e tirarmi su la copertina quando vado a letto.

      Troppo caldo questa estate, davvero troppo.

      I tuoi figli chissà quante cose hanno da raccontarti con tutto questo loro girare !
      Da me quest’anno la Ceci ha fatto lo stage in un bell’albergo giù al mare e ogni giorno aveva qualche storia particolare con cui intrattenerci.
      E’ troppo bello vedere il mondo con gli occhi dei propri figli !

      Ora vedi di sostituire quel post di luglio che io son curiosa di sapere cosa fai e di vivere un po’ anche la tua vita !

      Un abbraccio specialissimo !

  3. chissà se riesco a scrivere, con questo pc che dà i numeri, il poco tempo a disposizione, le mie giornate sempre più convulse…
    le tue foto, come sempre, sono meravigliose!
    sono stata tre settimane nel mio paesello marchigiano. relax, grandi dormite, fare da…badante a mamma, amici, amiche, l’immersione totale nel mio verde e nelle mie colline. sono tornata a Genova 11 giorni fa, ho ripreso immediatamente a lavorare e, l’ultimo weekend, me lo sono fatta in toscana da Giulia e dai miei AMORI. Tutto bene, a parte che, domenica, ci ho impiegato 9 ore da Cecina a Genova. Ma non è certo stato un disagio, con tutto ciò che è successo.
    sta arrivando l’autunno…..io non lo amo o meglio, non lo amo in città, perchè in città, purtroppo, non si vede il passaggio delle stagioni, in città ti becchi solo i disagi . Vorrei essere un orso, andare in letargo, svegliarmi in aprile…
    qua, come sempre, è tutto in divenire….Silvia è a Bali, tornerà il 25. Io, il prossimo giugno ( perchè prima non posso….) farò domanda di trasferimento…o Rimini o Pesaro, vedrò. Non ho più voglia di stare qua, non ho più nulla che mi ci trattenga, ho soltanto voglia di CASA.
    …poi magari, un giorno, ci diamo tutti una calmata……
    ti abbraccio forte forte, che bello leggerti e poi…sei una fotografa bravissima! io scatto solo dal mio sfigatissimo cellulare, con una gran voglia di regalarmi una macchina fotografica…
    Lela

    • Guarda Lela, tu non sai quanto ti invidio questa capacità che avete di partire e andare.
      Io non riesco neanche ad andar via per un week end perchè non mi si staccano le radici.

      Troppe cose vorrei fare e vedere ma poi penso a tutte le mie creature e non ce la faccio proprio !

      Immagino sia un’indole, un dono il vostro, io vorrei averlo ma non ce l’ho e mi ritrovo ancorata alla mia casa e alla mia vita di sempre.

      Ora aspetto i racconti di Silvia e le tue nuove avventure.

      Un abbraccio grande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...