piccolissimo post

febb-6Piccolo e miserrimo visto che ho giusto quattro foto e pochi pensieri.

febb-7Ero rimasta ferma alle vacanze di natale e invece siam già a metà febbraio e io son di nuovo qui a chiedermi com’è che il tempo ha preso a correre lasciandomi clamorosamente indietro.

Abbiamo avuto il sacro compleanno del Capo, che ha spento cinquantuno candeline senza troppi propositi salutisti ( poichè sta eroicamente mantenendo quelli dello scorso anno) ma nel frattempo ha cambiato lavoro, settore e compagnia bella.

Questa cosa ci ha un po’ destabilizzato visto che avevamo fatto grandi progetti per riempire i primi mesi di disoccupazione… ma evidentemente non era destino e quindi ricominciamo il nostro solito tran tran, con un pizzico di allegria in più grazie al fortissimo profumo di primavera che c’è nell’aria !

febb-5 febb-8La cuochina sopraffina ha fatto degli strozzapreti fenomenali, tanto che abbiamo deciso di avviare una produzione costante e mensile, dimodoché nel nostro freezer non manchi mai una bella dose di pasta all’uovo.

Tra poco meno di un mese la vedremo partire per l’Inghilterra e questa cosa mi smuove dentro tutta una serie di gioie che fatico a contenere.

Avere dei figli non era nei miei progetti fino a quando non ho incontrato il Capo e mentre li aspettavo me li immaginavo già grandi, con la valigia sempre pronta e la voglia di vedere il mondo e godersi la vita.

Ora che è arrivato il momento c’è quella paura di non essere più lì per proteggerli, ma la contentezza di saperli liberi è così grande che surclassa tutto il resto.

E non vedo l’ora di programmare il prossimo viaggio e quello dopo ancora 😉

tre56ete5 5656t6565Io invece, oltre ad un’altra velocissima capatina in Lombardia, son stata e sono malaticcia.
Mi è persino venuto un febbrone.
Evento raro e devastante.
Ora mi trascino la tosse e un po’ di malessere generale ma conto di rimettermi in fretta vista la fantastica luce che ci invade da un paio di giorni.

Son stata così male che non ho combinato niente di buono ma in compenso conosco a memoria tutte le canzoni dell’ultimo Sanremo 😛

4564tete ertertert5eI gatti mi han fatto da coperta tutte le sante sere e davvero non mi spiego il sottile filo magico che mi lega a questo pazzo della foto, che mi possiede fino al midollo e che con un solo sguardo è capace di svoltarmi al meglio la giornata.

***

Visto come è andato finora questo nuovo anno mi ripropongo di ricominciare con più grinta verso marzo.

Questo che arriva però deve assolutamente essere un week end coi fiocchi perchè me lo merito proprio !

A prestissimo

Annunci

lasimo ♥ brodo

ott16-14Per il Capo e per me questa è stata l’estate delle camminate.

Hop, hop, hop…temerari abbiamo sfidato il caldo, la sete e il sudore.

ott16-16ott16-10ott16-7ott16-6Ci sono state una costanza e una metodicità nel nostro adempiere il buon proposito che quasi non mi ci riconosco.ott16-27 ott16-13 ott16-12Confesso però che ultimamente avevo cominciato ad arrancare.

Se c’è una cosa che m’ammazza è il caldo e quest’anno di caldo ne ha fatto parecchio.

Il mio improvviso ammutolire è di solito il segnale che il Capo coglie e traduce con un pragmatico “forse oggi è il caso che ci fermiamo qui” e il “qui” è tradizionalmente un baretto del mare.

Diciamo che negli ultimi tempi bramavo il mio bar come un disperso nel deserto brama un’oasi.

ott16-11 ott16-9 ott16-25-2 ott16-17-2 ott16-26Ma ora è scoppiato l’autunno: la campagna è satura di colori straordinari e profuma di umido e fermentazione e io di camminare non mi stanco mai.

E’ come se il mondo fosse tornato ad essere un posto bellissimo, con gli alberi carichi di mele e il sole che filtra poetico tra le nuvole della sera.

003-3In questa mia ciclica fase di esaltato amore per la natura, mi capita spesso di andare a salutare l’unico Ginkgo Biloba presente in città e non posso fare a meno di chiedermi se la mia ossessiva passione infantile per Marcovaldo non stia in qualche modo dando i suoi frutti ( un po’ malati 😉 !)

004 007-3 005 024-2 ottobre16-7Ad aspettarci in centro poi c’era l’ennesima Festa dei Fiori.
Un po’ più popolare e meno ricercata rispetto a quella di Rimini ma comunque ben allestita e molto godibile.

ott16-2013 ottobre16-8 ottobre16-5 sfg 018-3 020-2 ottobre16-6Il mio stand preferito resta quello dei bonsai, anche se poi finisco sempre col fare i miei acquisti da un simpatico signore che ha un’esposizione variegata e caotica in perfetto stile col mio giardino.

ottobre16-2 ottobre16-3 ottobre16-4 Fermo resta anche il mio amore per le orchidee, che però ultimamente evito di acquistare perchè mi sembra di far torto alle mie “survivors” da cui aspetto una fioritura coi fiocchi più o meno da un anno 😦

ottobre16-10 ottobre16-13 ottobre16-12 ott16-21 ottobre16-11 ott16-19 ott16-18 ott16-24 ott16-20 ott16-3C’è da dire che incredibilmente il mio giardino in versione autunnale è ancora ricco di fioriture.

Il mio impegno costante nell’annaffiatura, portato avanti in spregio a quella piaga d’Egitto che sono le zanzare, sta dando i suoi frutti e questo mi rende molto orgogliosa !

Se penso poi al fantastico semenzaio che il Capo mi ha costruito sento che il mio pollice verde ha davanti a sè un futuro radioso !

ott16-23 ott16-22Un’altra cosa fantastica che ci è successa è stato il ritorno a casa di questo micino di nome Brodo,  misteriosamente sparito un paio di mesi fa.

In preda al pessimismo cosmico, lo avevo dato per morto, investito, azzannato, schiacciato…invece un bel giorno me lo sono ritrovato sulla finestra con lo sguardo di uno che è contento di rivederti.

Penso che una contentezza così erano secoli che non mi prendeva.
Ed è proprio una bella sensazione !ottobre16-14

ottobre16-16 ottobre16-15 ottobre16-1Ma non penserete che io me ne stia tutto il giorno mani in mano a contemplare verzure ?!

Giammai !

E infatti ecco i miei progressi sui tre progetti in corso.

Il maglione ( che è l’Hint of summer della Kraemer ) andava a rilento fino a quando gli ho fatto questa foto.
Ora sono partita in quarta e i progressi sono lampanti ( anche se immagino che quando lo avrò finito sarà troppo freddo per indossarlo ).

Il ricamo va pianino, che tutto quel nero mi annoia ma stringo i denti per finirlo e mi aiuto lavorando con la fantasia.

Il copriletto invece giace abbandonato causa esaurimento cotone.
Appena mi riesce di spianare le esigenze faccio partire un ordine clamoroso di filati !

ott16-5 ott16-4Ma non sono solo io a darmi da fare !

La ragazza dell’alberghiero affronta i compiti di pasticceria sostenuta dal tifo di tutta la famiglia che non vede l’ora di affondare i denti nella zuppa inglese !

erer-3Ma come potete vedere troviamo anche il tempo per rilassarci,
state tranquilli 😉

A presto !
buon autunno
di

i mali del mondo

marzo16 (5)Faccio fatica a spiegarmi il motivo per cui ultimamente il tempo sembra sfuggirmi velocissimo tra le mani.
Più mi ingegno per trattenerlo, più rapido lui fugge.

E così finisco per tirare tardi tutte le sante sere, come se questo potesse veramente allungare i giorni, mentre so benissimo che il debito di sonno finisce col rendermi uno zombie.

marzo16 (4)Fortuna che c’è un abbozzo di primavera a riempirmi gli occhi, anche se poi non coincide quasi per nulla col mio bisogno di sole e calore.

108Il mio stupido cane da tavola è stato malissimo i giorni scorsi e temo di aver perso almeno un paio d’anni di vita quando, dopo averla cercata invano con la torcia nel buio fitto del giardino, l’ho ritrovata nascosta e immobile sotto la siepe.
Il veterinario dice che è vecchia. Ma lui non sa niente della mia cucciolona.
E’ bastata una bella curetta-bomba e stamattina quando son tornata era festaiola e saltellante.

Lei è il mio supereroe !marzo16 (18)marzo16 (17)marzo16 (19)marzo16 (20)Oltre all’anomalia nello scorrere del tempo, in quest’ultimo periodo ho riscontrato un netto scollamento tra me e il mondo.

Raramente parlo di cronaca nazionale qua sopra, e non lo farò nemmeno oggi, ma non posso ignorare l’insolita inquietudine che mi attraversa i pensieri, quando prendo atto dell’immane quantità di cattiveria che entra in circolo ogni santo giorno e che ammorba quasi ogni ambiente.

Faccio fatica a capire se sono io ad essere diventata maggiormente impressionabile o se davvero qualcosa è cambiato nel modo di pensare della gente, pronta a scagliarsi su qualunque argomento, evento o persona per farne brandelli.

marzo16 (13)marzo16 (21)marzo16 (12)So già che non appena il clima sarà diventato stabile quel tanto da consentirmi finalmente di cavar fuori le piante dalla serra e di rimetter le mani alla sistemazione del giardino, i mali del mondo si faranno più lontani.

Ma non sono sicura che il mio desiderio di isolamento sia la risposta migliore.

marzo16 (6)marzo16 (7)marzo16 (8)marzo16 (9)Intanto il Capo mi regala delle vere e proprie sedute di chiacchiere e spensieratezza, spronandomi a lunghissime camminate che stanno diventando una costante dei nostri fine settimana.marzo16 (10)marzo16 (1)Questa cosa però, invece di aiutarmi con la svolta salutista della mia alimentazione, mi risospinge ad una condizione quasi primitiva, dove il bisogno di calorie si trasforma nell’immediato procacciamento di cibo, che nel mio caso però passa prima dal forno !

E non posso fare a meno di consigliarvi questa straordinaria e semplice torta al cioccolato, morbida e leggera come una nuvola, grazie alla lunga lavorazione delle uova e alla presenza della fecola.
Io ne faccio solo metà dose per preservarmi dai miei istinti più bassi, ma voi potete anche raddoppiare il tutto.marzo16 (16)marzo16 (15)marzo16 (14)Il resto scorre regolare, come la lana sui ferri 😉

marzo16 (3)marzo16 (2)12800393_997120760375739_5194756562486356990_nComprese le mirabolanti avventure dei miei figli, che se riescono a rimanere come sono, riusciranno a salvare il mondo.

Buona settimana

la gatta di San Giovanni

234wr34dopo aver spergiurato ogni volta che sarebbe stata l’ultima vista l’imminenza della cattiva stagione,
domenica ci siamo nuovamente ritrovati a spasso per il bosco
con grande scoramento di mia figlia che sperava davvero avessi messo una pietra sopra alla mia vocazione naturalistica.

455555555555e45454535e4t5ee44e4545tr4r5445454r5ertterterma la giornata era davvero troppo bella per sprecarla a poltrire e lo devono aver pensato in molti, perchè il bosco era affollato come non mai !

devo ammettere che ad un certo punto,
più o meno quando ci siamo persi ( ebbene sì, ci siamo persi anche questa volta ),
ci siamo imbattuti in situazioni così farsesche da assumere i contorni del sogno!

motociclisti ganzissimi che percorrevano con naturalezza sentierini minuscoli e impervi, trovando il tempo di salutarci e sorridere del nostro palese stupore.

ciclisti in panne, con le bici in spalla e il fango fino alle orecchie, persi anche loro ma con il nostro stesso buonumore.

cercatori di funghi che, a giudicare dall’aspetto, giravano probabilmente da anni coi loro cestini vuoti, aspettando che qualcuno gli desse notizia della fine della guerra.

454t5454545t453454et4534r43445ttet4545in effetti di fango ce n’era davvero molto e questo ha significato grosse difficoltà per noi donnine che ci ostiniamo a girare con gli anfibi dalle suole cinesi.

ho riso davvero tantissimo mentre mia figlia scivolando e cadendo un po’ ovunque mi insultava e minacciava ritorsioni pesantissime sull’organizzatrice della passeggiata !

r454r45416nov14 (20)esrwrw3rw53454t54e4rt45436534653416nov14 (14)56tgr5464454r54er5t4454rt4etho riso così tanto, per tutta la mattina, che alla fine non avevo più il fiato per affrontare l’ultima salita.

34323wr4343243434trt4e4e5t5r45423gdrtrtr4234gdgdrtrdfdgdrgdrt34324r324e ho continuato a ridere anche quando una volta giunti al ristorante ci siamo accorti di essere sporchi oltre i limiti della decenza e di non avere nemmeno le scarpe di ricambio.

così con dei mattoni pesantissimi al posto dei piedi abbiamo affrontato vergognosi il nostro pasto, lasciando poi una discreta mucchietta di polvere sotto il tavolo !

50828stand-by-me-doraemon-08stand-by-me-doraemon-poster-04non paga della serenità mattutina ho proposto un cinemino pomeridiano.

una cosa leggera, pensavo, per concludere degnamente una bella giornata.

invece, nonostante si trattasse di un film abbastanza stupido, di quelli che il Capo guarda col sopracciglio alzato e l’espressione da critico cinematografico indignato,
io ho pianto come un vitello.  !

e più cercavo di darmi un contegno, più mi incamminavo per la valle delle lacrime.

suppongo di essere diventata lo zimbello di tutti i marmocchi che affollavano il cinema e che strafogandosi coi loro pop corn puzzosi se ne fregavano bellamente del dramma che si consumava sul grande schermo.

stiamo allevando delle generazioni di insensibili, sappiatevelo !

fdgtrt556insomma, ho avuto proprio un bel fine settimana, di quelli che emotivamente ti ricaricano e ti accompagnano nei giorni a venire.

il Capo mi ha ufficialmente ribattezzata la gatta di San Giovanni, che secondo un detto popolare da queste parti ( tzi come la gata d’San Giuan, un moment la rid un moment la piagn ), un momento ride e un momento piange.

buona settimana

flashback & banana bread

IMG_7058se proprio dovessi scegliere, al primo posto nella classifica dei miei dolci preferiti, ci metterei il Banana Bread.

il banana bread è un dolce che appaga tutto il mio essere.
e non è solo una questione di sapore.

si tratta più che altro di una perfetta alchimia che comprende anche odori, consistenza ed emozioni.

banana bameril mio primo pane alla banana l’ho mangiato ben tredici anni fa, nella cucina di un pazzissimo hotel di Taos, nel New Mexico.

Taos è stata una specie di roccaforte hippie negli anni settanta ed ora è popolata soprattutto da quel che ne resta: artisti ed artigiani.

è una cittadina bellissima, con un’architettura affine a quella utilizzata dai nativi americani e ne ho un ricordo nitido e importante, di luogo fuori dal tempo.

( ma forse questa mia impressione è data dal fatto che mi ci sono fermata in vacanza nel bel mezzo del periodo più strano ed intenso della mia vita )

amer (2)amer (4)amer (6)amer (5)il nostro hotel, che esiste ancora e si chiama Laughing Horse Inn , era un posto decisamente magico, gestito da un signore di mezza età, che alla sera nella cucina comune si metteva a spentolare per sfornare i dolci della colazione.

il profumo della banana e della cannella era ovunque e si è mescolato indelebilmente ai miei stati d’animo di quei giorni, tanto che me lo porto appresso come un monile, un portafortuna infallibile.

americaamerica (1)di quella ragazza seduta sul dondolo resta ben poco.
non sono più io quella.
e non me ne dispiaccio poi molto.

mi manca però, e non posso negarlo, quel senso di libertà e di storia da scrivere che mi portavo dentro ogni passo.

non sono nulla di ciò che volevo essere ma quel tormento continuo in cui mi crogiolavo è svanito.
si è evoluto in una serenità matura e ponderata e per quanto abbia accantonato un sacco di sogni e di follie posso dirmi ancora in viaggio.

america (2)america (3)di questo tuffo nel passato, della voglia di riprendere le vecchie foto per scannerizzarle, della sorpresa di riconoscere un po’ della mia cucina in quella della foto e di tutto ciò che ogni Banana Bread che sforno si porta dietro, ringrazio la Scake che con questa sua ricetta mi ha stuzzicata e invogliata.

america (4)amer (1)( c’è da dire che a quei tempi il mondo della lana e della maglia era ancora lontanissimo da me, ma con gli ovini avevo già un bel feeling ! )

buona settimana !

la cattedrale

fine ott. 2013 (13)fine ott. 2013 (9)fine ott. 2013 (12)non fosse per gli indizi che mi fornisce il mio giardino,
per i colori e l’odore umido dell’aria,
nemmeno mi accorgerei di questo autunno garbato.

mia figlia viaggia ancora in maniche corte e credo che da queste parti, l’ultimo week end, sia stato nuovamente dedicato al mare e alla tintarella.

fine ott. 2013 (8)fine ott. 2013fine ott. 2013 (10)fine ott. 2013 (15)fine ott. 2013 (20)fine ott. 2013 (18)a me invece piace gironzolare intorno a casa,
sempre seguita dai miei affezionati felini.

fine ott. 2013 (16)fine ott. 2013 (17)tra le foglie cadute si trovano muschi e funghetti ma altrove verdeggiano ancora i residui delle verdure estive.

fine ott. 2013 (14)fine ott. 2013 (7)il loto si è definitivamente congedato, lasciando la sua benedizione a metà.
ma ho grandi pregetti per lui e non mi resta che aspettare la primavera per affondarci le mani.

fine ott. 2013 (1)fine ott. 2013 (2)fortunatamente dentro casa le orchidee fioriscono.

fine ott. 2013 (23)fine ott. 2013 (27)fine ott. 2013 (24)fine ott. 2013 (26)fine ott. 2013 (25)e noi ci viziamo ogni giorno
perchè i ritmi della scuola, dello sport e del lavoro ci portano spesso fuori casa e il tempo che riusciamo a starci lo vogliamo sfruttare per bene, rimpinzando la pancia e cuore !

fine ott. 2013 (3)fine ott. 2013 (5)fine ott. 2013 (6)fine ott. 2013 (21)fine ott. 2013 (22)e così mentre i pargoli mi addobbano casa con disegni di pipistrelli e dita mozzate, io metto di nuovo mano al Fimo, per circondarmi di gingillini teneri da tenere tra le dita e da appuntare al cappotto.

ci aspetta un lungo fine settimana di vacanza ed è proprio quello che ci voleva per godersi appieno queste temperature meravigliose.

vi lascio con questo brano letto nel blog di Daniela ( Il coltello di Banjas ) che coincide perfettamente col mio stato d’animo attuale ma che è anche un bel concetto su cui meditare.

“Medioevo, durante dei lavori di costruzione, a due spaccapietre che stavano lavorando allo stesso modo venne chiesto:Che cosa stai facendo?”.
Il primo rispose, senza neppure sollevare la testa: “ Lo vedi, sto spaccando queste pietre per renderle perfettamente quadrate”.
Il secondo uomo, che stava lavorando le pietre esattamente come il primo, alzò la testa e rispose sorridendo: “Sto costruendo una cattedrale”

buone vacanze

post for knitters. astenersi tutti gli altri

IMG_6476Nelly Nero Pop Strttrtarsul web pare arrivato l’autunno.
foto di foglie cadute, zucche, bacche rosse e funghi di ogni specie.

IMG_6468probabilmente il cambio delle stagioni è diventato una questione cronologica, perchè io, se mi guardo intorno, vedo ancora un sacco di gente con le ciabattine e l’asciugamano da mare.

IMG_6462ma a parte l’assenza di quell’unico e insostituibile stato d’animo che l’autunno si porta dietro, devo dire che non mi dispiace per niente.

IMG_6366IMG_6455IMG_6450dentro casa le temperature si sono abbassate quel tanto che basta per accendere il forno e ritrovarsi le piante piene di vita.

e soprattutto direi che la temperatura è ideale per lavorare la lana (anche se a dire il vero non mi sono mai veramente fermata ! ).

IMG_6421il mio primo maglione è in dirittura di arrivo.
mi manca una manica e la fascia per i bottoni.

è ciucciatissimo ma ho visto che quasi tutte quelle che lo hanno fatto lo indossano parecchio aderente.
ha un buco sottobraccio nonostante abbia tirato su un sacco di maglie, ma dopo averlo fatto e sfatto dieci volte, ho deciso che lo rammendo alla fine e guai a chi mi dice qualcosa !
insomma non è che sia proprio filato tutto liscio ma sono contentissima di aver finalmente sfornato qualcosa di più complesso di uno scialle.

ora mi sento davvero pronta per puntare ad un livello superiore !
io ambiziosa !!

IMG_6491 copiaho comprato degli incantevoli ferri da calzino.
durante l’estate ho prodotto calzini per tutti ma ho sempre usato i ferretti circolari.
è giunta l’ora di imparare ad usare il gioco di ferri che fa tanto nonna !

love socksdi tutti i calzini fatti, i miei preferiti sono questi.
love socks.
qui il pattern gratuito.
i miei non li ho ancora fotografati ma sono neri e rosa, tutti pelusciosi.

successivamente, nella mia evoluzione di knitter, miro a questi che seguono:

calze 1 pattern

calze2pattern

calze4pattern

calze 5pattern

7155468444_f2c5eba711_zcon la kauni della foto sopra invece farò questo scialle per me, sperando di azzeccarci col pizzo del bordo.

PA010016_medium2poi mi sono innamorata perdutamente di quest’altro che mi sembra a dir poco meraviglioso…diciamo che stona parecchio col mio look abituale ma voglio davvero prendermi la soddisfazione di farlo !
vorrà dire che poi lo regalerò a mia cugina !! eh, eh, 🙂

celestarium_d_500_medium2questo invece è per quando davvero avrò sviluppato una patologia, perchè a prima vista forse vi sembrerà una tovaglia coi buchi, ma non crederete alle vostre orecchie quando vi dirò che quei buchi non sono messi a caso ma rappresentano la carta celeste con tutte le sue belle costellazioni !

scarf_cropped_medium2 questo che fa country e calore allo stesso tempo.

9431824530_411d9046c4_ze infine quest’altro che non è un granchè ma ha il profumo di lui e di tutti i suoi viaggi.

2277970656_f1b3615341_zovvio che il Capo uno scialle non se lo metterebbe mai purtroppo, quindi gli produrrò questo fantastico e semplicissimo maglione molto maschio.

mi sa che ho esagerato.
dubito di riuscire a fare tutto quest’inverno.
magari sforo un po’ con i tempi ma avere degli obiettivi mi aiuta a tenere alte le aspettative.

Nelly Nero Pop StadfsfsrIMG_647544 copiaeecerto, ho un sacco di distrazioni.

ma sento che ce la faccio !

brrrrrrrrr !

IMG_8806la cosa a cui penso di più in questo periodo è il freddo.
eppure, stranamente, non ho nessuna foto rappresentativa del fenomeno.

vi mostrerei volentieri lo stratino di ghiaccio che mi dà il buongiorno la mattina, aggrappato sulla macchina, sulla vasca dei pesci, sulle serrature dei cancelli…
abbiamo persino avuto un giorno di neve ed io non ho scattato nemmeno una volta !
credo si tratti di qualcosa di psicologico !

col Capo in questo periodo stiamo constatando come io mi stia trasformando nell’anello di congiunzione tra gli uomini che siamo  e quelli che diventeremo grazie ad un ulteriore scatto evolutivo….uomini che si difenderanno dalle avversità climatiche grazie al LETARGO !
IMG_8801IMG_8815IMG_8819epperò mi piace girare tra le lucine e i decori natalizi.
mi piace che i pargoli siano entrati in modalità di attesa fremente.
mi piacciono gli odori che girano per casa in questi giorni e soprattutto mi piace l’idea delle imminenti vacanze !!

IMG_8921IMG_8934IMG_8930IMG_9044unico evento eccezionale di queste ultime settimane è stato un bel matrimonio a cui abbiamo partecipato.
il mio primo in questa stagione di naso rosso e mani ghiaccie !
ancora devo capire com’è che io battevo i denti pur portando l’intimo della nonna e il golfino di lana e la sposa invece girava allegramente a spalle scoperte senza il minimo cenno di brivido sulla pelle !
bah !

IMG_8797IMG_8771per il resto invece è stato il solito piacevole tran tran, che forse ad un occhio esterno può sembrare ripetitivo e noioso ma in fondo è il centro della mia vita e guai a chi me lo tocca !

IMG_8835il mio avocado ha raggiunto altezze vertiginose e questo non mi rassicura affatto.
mi sembra decisamente troppo smilzo per essere considerato in salute.
ma non credo però di poter intervenire in nessun modo, quindi aspetto paziente di vedere cosa deciderà di fare.
IMG_8785ho finito il Color Affection e devo dire che non ne sono entusiasta.
i colori che ho scelto on line si sono rivelati decisamente diversi dalle fotografie di presentazione e come se questo non bastasse, la mia mano è decisamente più stretta di quella della signora Valimaki, quindi mi aspettavo uno scialle tipo coperta invece, nonostante un bloccaggio da paura, mi ritrovo con un coprispalle !

forse ho sbagliato a scegliere il filato lace ma ormai è inutile che stia qui a mangiarmi le mani.
tutta esperienza !

dopo averlo finito comunque mi è scattato un totale rifiuto per il legaccio e ora armeggio con un berretto sperimentale fatto con il magic loop.

non ci sono foto perchè è un disastro totale ! sob !

il mio libro della vita

se dovessi scegliere il libro della mia vita, senza ombra di dubbio opterei per Marcovaldo di Italo Calvino.

è il libro che mi accompagna in modo costante sin da quando ero piccolissima e che in qualche modo sembra aver assunto il ruolo di un magico amuleto.

lo so che si tratta di raccontini semplici semplici e che Marcovaldo è solo un ingenuo sognatore ma lì dentro, da qualche parte,  sta nascosta la bambina che ero insieme a tutto ciò che l’ha fatta diventare grande e mi basta immergermi in quelle parole per ritrovarmi e stare meglio.

e Marcovaldo ( per la cronaca: era così che avrei voluto chiamare mio figlio ma il Capo, saggio, me l’ha subito bocciato !) lo ritrovo con piacere nella vita di ogni giorno, dai Funghi in città alla Fermata Sbagliata ed è la migliore terapia contro la tristezza.

e lo stesso vale per un fine settimana all’insegna dei piccoli lussi che ci piace concederci.

per il resto sto messa così.
coprispalle terminato.
ora ho messo mano ad una sciarpa Noro per il Capo, ma avendo taccagnato sull’acquisto dei gomitoli credo dovrò di nuovo metter mano al postepay !!

buona settimana.

inquietudini

con il nostro ultimo viaggetto a milano (dove l’avvenimento clou è stato l’avvistare un coniglio tra le tombe del cimitero !) si è chiusa definitivamente la parentesi vacanziera dentro cui continuavamo a trastullarci,  grazie anche al meteo favorevole.

quest’anno stranamente fatico a rientrare nei ritmi di vita “normale”.
sono inquieta, irritabile e vagamente triste.
tutti stati d’animo che solitamente non mi appartengono e che non sopporto di ritrovarmi appiccicati addosso.

troppe cose sono venute a turbare il mio piccolo mondo in questo inizio stagione ed è davvero impossibile per me metabolizzarle in tempi rapidi, quindi mi ritrovo a fare i conti con un “intoppo” emotivo di notevoli dimensioni che fatico a gestire in modo equilibrato.

cerco di focalizzare l’attenzione sulle cose piacevoli che la mia quotidianità mi riserva e spremo ogni alito di serenità che sono in grado di emanare ma non è sempre facile.

così mi ritrovo a correr dietro ai miei fili terapeutici, aspettando che la quiete torni e mi avvolga.

immagino sia solo una questione di tempo e di attesa.

ed io paziente aspetto.