…e un cicinin de milan

milano 13 (5)milano 13 (6)milano 13 (13)milano 13 (11)milano 13 (12)milano 13 (14)milano 13 (17)milano 13 (15)milano 13 (18)e dopo Venezia abbiamo fatto un salto anche a Milano dai nonni ma invece di starcene tappati in casa come al solito, ci siam concessi una giornata in centro.

ho rivisto il mio amato “ago”, i tram che qui a Pesaro non esistono, la statua del Parini e la piazza del Duomo.

milano 13milano 13 (8)milano 13 (9)milano 13 (10)milano 13 (27)milano 13 (22)milano 13 (21)milano 13 (23)milano 13 (24)abbiamo fatto un po’ di sano shopping e lasciato il cuore sopra diverse cose splendide ma davvero troppo troppo costose.

milano 13 (25)milano 13 (32)milano 13 (33)milano 13 (29)milano 13 (30)milano 13 (28)milano 13 (26)milano 13 (31)col Capo abbiamo ripercorso tutte le strade del nostro legame e del nostro amore, finendo al parco del Castello, muto spettatore di trilioni di baci.

milano 13 (7)milano 13 (35)milano 13 (34)e insomma, per quanto ci si possa sentire bene in una nuova città e non si abbia alcun desiderio di tornare indietro, quando ci si trova a fare un bagno nei ricordi è impossibile non ammettere con se stessi che quella è veramente “casa”.

perchè inspiegabilmente c’è qualcosa nelle molecole che compongono lo smog e la puzza della metropolitana e l’odore dei trenini e l’aria che ti sparano all’ingresso dei negozi che va a solleticare certe aree del cervello ormai intorpidite ma che quando si risvegliano assaporano serenità passate e rilasciano immani quantità di serotonina sufficienti a garantirmi la felicità per una vita intera.