ossessioni d’autunno

ottobre15 (1)L’autunno è una stagione MERAVIGLIOSA che a casa nostra è iniziata ufficialmente con la produzione della prima torta di mele ! ott (1)ottobre15 (4) e sta proseguendo con le minestre, il gulash de noantri  e tanti altri piatti invernali che ci fa piacere ritrovare nel piatto e nel pancino.

Soprattutto al piccolo di casa che non ama molto le “crudità” dell’estate e arriva a settembre notevolmente alleggerito e smunto.

ott15il calo delle temperature in realtà è stato lieve.
io ovviamente ho già messo su il maglione di lana ma la mattina davanti a scuola c’è ancora gente che gira allegramente in calzoni corti e maglietta.

ottobre15 (6)ottobre15 (15)006 (3)i miei gatti ( che mi somigliano in maniera clamorosa )  hanno cominciato la loro lenta azione di logoramento della padrona, che consiste nel mostrarsi affamati e infreddoliti davanti al vetro della finestra, cosicchè ella, in preda all’affetto e al senso di colpa, finisce con l’aprir loro le porte di casa e della dispensa, pentendosene poi quasi immediatamente vista l’incredibile sfacciataggine e invadenza mostrata da questi brutti ceffi.

ottobre15 (7)ottobre15 (12)ottobre15 (10)ottobre15 (11)ottobre15 (8)ottobre15 (14)ottobre15 (13)c’è da dire che le gatte più anziane, che vantano ormai una decina di anni di esperienza sulle spallucce, sono quelle che meglio si adattano ai cambi di stagione e a parte un leggero aumento dell’appetito non mostrano nessun segno di insofferenza o disagio rispetto alla diminuzione delle temperature.

ottobre15 (9)la Zelda invece ha tirato giù le tendine della sua cuccia e la mattina non si fa viva prima delle nove.

ottobre15 (3)dentro casa invece l’autunno è la stagione delle ossessioni.

non so com’è ma mi prendono delle manie che non mi lasciano scampo.

suppongo sia un trucco del mio cervello per evitarmi la caduta in letargo, che ancora non è propria della nostra specie ma che come ho già spiegato altre volte, la natura sta sperimentando su di me affinchè io mi trasformi nell’anello di congiunzione con una nuova tipologia di essere umano 😉

ottobre15 (5)la mia copertina granny è quasi terminata.
a giorni aspetto la consegna delle scorte invernali di lana e porto a termine la parte più noiosa che è quella dell’assemblaggio.

ottobre15 (2)amigurumi dolls (7)amigurumi dolls (6)amigurumi dolls (4)amigurumi dolls (8)nel frattempo però mi sono innamorata perdutamente di queste meravigliose dolls e quindi, nonostante sia lontano il tempo in cui mia figlia giocava con le bambole ( e ancor più lontano quello in cui ci giovavo io ), ho deciso di costruirne un paio per il solo piacere di farlo.

le prime che vedete sono di DiBlossom che vive in Kuwait ed è bravissima.

Da quello che ho capito si ispira al libro di Isabelle Kessedjian e ai suoi schemi, di cui però ha notevolmente migliorato la fattura e l’espressività dei visi, rendendoli molto più dolci e simpatici.

amigurumi dolls (3)amigurumi dolls (2)amigurumi dolls (1)ancora più particolari sono le dolls di Mint Bunny che hanno gli occhi ricamati, simili a quelli delle protagoniste dei manga e abiti molto più ricercati e alla moda.

ma non sono bellissime ?!
tumblr_mrdom2KlJ61qa44bwo1_12806c307c69080f3dc0e0370632c398986811892317_805011479618703_1675113151392663651_o12072765_1063375007020318_6807896318593233905_n1891134_1014080691949750_3651713486883501878_npoi mi ha preso la fissa delle scritte ricamate lasciate dentro i telai, come fossero cornici.
ne dovrei produrre almeno una dozzina che starebbero benissimo sopra il mio letto, messe un po’ alla rinfusa.
il problema è che pur non essendo malaccio come ricamatrice ( secoli fa ho anche frequentato un corso ) credo di non avere abbastanza esperienza per mettere assieme delle sfumature così strepitose e perfette come quelle delle foto.
quindi ben che vada ne farò due o tre che resteranno lì a fissarmi e a ricordarmi che non sono poi così brava come credo.
11216805_1016537721711706_6069311210821433170_n11923603_1012112182154260_1689116267188019665_n12046722_1027094390656039_3654301386797656828_nanche le ghirlande sono una bella ossessione.
soprattutto in questo periodo di colori autunnali.
quelle delle foto sopra sono di AboutGarden, la mia è quella qui sotto.
Notate pure quanto è evidente lo scarto netto tra aspettativa e realtà.ott (4)ott (3)non tralascio di raccontarvi che il melograno si è staccato praticamente subito e ho quindi dovuto porre rimedio con un’abbondante colata di colla a caldo, che fa poco natura e raccoglitrice dei boschi ma tanto…2_Stephen-King_22.11.63_copertinacovercover lumanche i libri sono una bella ricetta anti-letargo.

ho trovato bellissimo quello di Stephen King sull’omicidio Kennedy, tanto che poi mi sono ufficialmente votata al culto dell’autore e dopo essermi riletta un paio di suoi classici horror, dopo aver scoperto che mi piacerebbe partecipare al tour del Maine sulle tracce dei suoi libri, dopo aver divorato la sua biografia e tutto il resto, mi sono sparata Cose Preziose in meno di due giorni e sul finale ho capito che dovevo fare basta.

Quindi per disintossicarmi sono passata al pluripremiato I luminari.
Per ora non ci sto capendo niente ma suppongo sia a causa del deterioramento del mio unico neurone.
Se tutti hanno detto che è bellissimo DEVE esserlo e il fatto che io non riesca a tenere a mente i nomi dei personaggi, la loro professione e i loro legami è probabilmente un problema mio.
Ma sono sicura che presto arriverò al punto in cui tutto lo schema narrativo mi apparirà chiaro e lampante nella sua genialità e finalmente riuscirò a tirare le fila dell’intreccio restandone folgorata come tutti.050wrwerwerwrrewe445ott (2)molte altre cose affollano i miei giorni ma questo tempo grigio non mi consente foto decenti e quindi mi vedo costretta a censurare parecchi scatti.

Mia figlia, dopo essersi tinta i capelli di viola, ha finalmente fatto ritorno a scuola e questo rende le nostre giornate molto più normali, anche se gli orari sono completamente sballati rispetto agli anni scorsi.

Sono riprese le attività sportive e anche il Capo ha voluto dare una svolta salutista alla sua vita, tanto che ogni sabato e domenica ci concediamo lunghissssssime camminate nella campagna, rigenerandoci e aiutando la circolazione e tutte quelle robe da anzianotti che ormai ci portiamo dietro.

la cosa che più mi stupisce del Capo è che dopo tutti questi anni non si è ancora stancato di ascoltare le mie chiacchiere ed è contento di avermi accanto che ciarlo anche mentre si occupa della sua salute.
E’ proprio un grande amore il nostro 😉 !

ott (5)
Bene.
Dopo questo post caotico e senza logica, vi lascio con questo scatto emblematico.
Non ho resistito alla fettuccia dell’emporio cinese e ho dato il via ad un nuovo tappeto, consapevole del fatto che arriverò alla fine con un polso mezzo slogato.

Buon autunno ossessivo compulsivo a tutti voi.

Annunci

il piacere nelle piccole cose

002 (2)ho davvero poche foto da postare questa volta.

rte5656456e questo è molto strano perchè di solito è la tristezza ad allontanarmi dalla mia Canon…
ma in questi giorni sono tutt’altro che triste, quindi deve esserci per forza un altro motivo.

031mi sono chiesta che diavolo ho fatto negli ultimi giorni oltre al servizio taxi per i miei figli e in effetti, tirando le somme, ho semplicemente avuto dei giorni di intensa casalinghitudine.

l’aver messo da parte almeno un po’ di pensieri brutti mi ha portata a riappropriarmi con entusiasmo delle mie cose e dei miei spazi (rendendomi anche una persona con cui è più facile convivere !).

qweqeqwqweq3ewqcerto,
facile convivere con una che sforna un capolavoro dietro l’altro 😉 !

Senza titolo-2 copiale torte alla cannella sono tra le mie preferite.
questa è una versione decisamente leggera, che sa molto di pane e può essere consumata in qualunque momento della giornata.
la ricetta è perfetta ma io ho preferito eliminare il cacao, perchè sono una purista.
tuttavia se l’aroma della cannella da solo vi sembra troppo forte potete aggiungerlo… chiuderò un occhio !
r34wersareanche la mia coperta ha tratto beneficio dal mio stato di pace interiore e ha messo su un sacco di righe !

eqweq2324erla sera, dopocena, mi piazzo nel divano e mentre ascolto i ragazzi che ripetono le loro lezioni, armeggio col mio uncinetto in una sorta di trance agonistica.
poi, quando proprio non ne posso più, stendo il lavoro sopra di me e schiaccio un pisocchio.

il Capo è sinceramente impressionato dalla crescita esponenziale della coperta e ha notato che ogni sera mi copre un pezzetto più della sera prima.
dice che secondo lui mi sto costruendo il bozzolo, altro che roba per la famiglia !
io taccio, per non sbilanciarmi troppo !
stb1stbb1stbbstbg3fatto sta che non credevo davvero di fare così in fretta e quindi ho già puntato ad un obiettivo più alto,
ovvero questa meravigliosa coperta a stelle vista sul blog di Atty .

è composta da tanti simpatici rombi cuciti ad incastro e vista la mia scarsa propensione per le mattonelle suppongo che questa la finirò davvero tra un milione di anni…ma è così bella !e4t5e454e5anche il lavoro a maglia va avanti abbastanza spedito.

la pila dei maglioni si fa timidamente più alta e io mi gongolo ogni volta che ne indosso uno.

stanca dei lavori troppo semplici e lineari ho deciso anche in questo caso di spostare un po’ il margine dei miei limiti e con la nuova lana ho scelto di fare questo:Desktop1l’inserto lace mi era sembrato abbastanza semplice e quindi una volta arrivati i  ferretti adatti sono partita in quarta !

non vi dico le volte che ho dovuto disfare tutto.
vi basti sapere che ad un certo punto la lana era così rovinata che l’ho dovuta buttare !

ho pensato di lasciar perdere e scegliere un altro pattern ma poi mi son detta che così facendo non mi sarei mai evoluta e avrei finito per rifare sempre gli stessi quattro modelli.

quindi ho studiato un sistema per memorizzare la sequenza dei punti e aiutarmi nella concentrazione etrete5656e ora le cose sembrano andare meglio,
anche se quando metto mano alla lana viola diventa chiaro a tutti che è meglio non girarmi troppo intorno 😉 !
013ho anche letto due libri straordinari ( presto nell’appuntamento col comodino !) e riso e amoreggiato e coccolato creature di ogni specie.

insomma son stata bene.
son stata laSimo.

“Le piccole gioie, non quelle grandi, ci servono da sollievo e da conforto quotidiano” Hermann Hesse

il natale è dei bambini

Nelly Nero Pop Stare anche quest’anno il natale arriva.

noi adulti di casa lo affrontiamo più pigramente del solito, sommersi da eventi ben più grandi e disarmanti.

i piccoli si adeguano ai nostri umori e raccattano ogni piccolo accenno di serenità per manipolarlo e amplificarlo con i loro magici poteri di bambini ottimisti.

certi giorni stento a credere quanto sia importante per me il fatto che i miei figli siano cresciuti.
perchè è vero che i poppanti sono belli e teneri e tutto il resto ma avere davanti due creature che ti stordiscono di chiacchiere e risate, in certi momenti può decisamente fare la differenza.

DSCF0043e quando guardo indietro mi sembra impossibile che sia stata io a occuparmi di loro quando erano due mollichine.

ma ero davvero io ?

come diavolo sono sopravvissuta a tutte quelle notti in bianco, alla produzione continua di latte, alle molecole tossiche rilasciate dai pannolini sporchi e alla mia totale assenza di attività cerebrale ?!!
gli ormoni della gravidanza devono essere davvero qualcosa di portentoso !

e invece ora ascolto mia figlia che in barba al nome della santa che porta, stona col flauto tutte le canzoni natalizie e mi fa delle incredibili imitazioni dei suoi professori.

per non parlare dell’intellettuale di casa, che mi stende sul divano e mi legge tutto Bad Kitty per poi lanciarsi in una dissertazione sulle doti dello Sphinx e su quanto migliorerebbe la nostra qualità della vita se ne avessimo in casa uno !

…e ora avrà due intere settimane per proseguire nella sua meticolosa operazione di lavaggio del cervello !

adoro le vacanze !

penso che approfitterò di questi giorni per :

IMG_9124Nelly Nero Pop Star22continuare a drogarmi col muesli.

IMG_9177IMG_9189sperimentare i miei nuovi minuscoli ferri circolari
(notare che ho già imparato a fare Il Pollice !)

IMG_9172terminare questo assurdo tappeto di spago puzzolente, fatto con l’uncinetto a punto peruviano, altresì detto punto canna.
(canna con la quale ho avuto incidenti quasi invalidanti !)

IMG_9146IMG_9141IMG_9145e andare a spasso e al cinema e a mangiar fuori e stare coi nonni e scartare i regali e mangiare il torrone e fare gli auguri e dormire fino a tardi e fare le coccole e fermarmi a pensare e …

IMG_9163e godermi ogni singolo raggio di sole,
come mi insegnano i quadrupedi di casa !

buon natale e buone vacanze a tutti !!

giugno

giugno è il mio mese ideale.

il caldo è caldo al punto giusto, la frutta è buonissima, la natura mi regala distese di papaveri e grano, il mio corpo e la mia mente raggiungono una dimensione ideale di pace e serenità !

persino gli animali di casa trovano una speciale armonia nello stare insieme !!

il mio loto fa dei timidi progressi buttando foglie sempre più grosse che ci tranquillizzano sul suo stato di salute.

ma essendo ancora troppo lontano il tempo della fioritura mi sto consolando facendo origami di fiordiloto.

anche gli amigurumi non mollano la presa sul mio cuore e ogni giorno m’innamoro di un nuovo soggetto !

il cupcake è dolcissimo !
ho fatto anche la tazza di cappuccino ma non l’ho ancora fotografata.

ora mi diletto con questo porta oggetti instagram,
ancora non ‘ho finito ma già sento di non poterne più fare a meno,

perchè io nemmeno ce l’ho questa famosa applicazione, ma il suo logo mi sembra davvero adorabile !

evvai di crochet !!!
(ma non era l’anno della maglia ?!!)

replica

il nostro fine settimana è stato praticamente una replica di quello precedente.

stessi luoghi e stesso meraviglioso sole !

ma la sagra era diversa,
questa volta si trattava di birre artigianali e galvanizzato dall’incredibile bontà di certe pinte il Capo ha deciso di lanciarsi nella mirabolante avventura della produzione di birra casalinga, quindi prossimamente ci vedrete impegnati a fermentare e imbottigliare !!

il mare come al solito lo abbiamo visto solo a tarda ora e più che per farci un bagno ci è servito per imparare a far rimbalzare i ciottoli !

a casa invece mi son data ai dolcetti e al completamento del mio coniglio !

va detto che l’ho fatto con tutta una serie di avanzi di lana e quindi l’accostamento dei colori non è esattamente vincente, ma io lo trovo adorabile e già ho voglia di sfornargli un bel compagno di gioco !!

*questa sarà l’ultima settimana di scuola, poi sarò in completa balìa della prole !
il cielo mi aiuti !!

dipendenze

premetto che di mio ho la tendenza a farmi prendere un po’ la mano da certe passioni.
diciamo che divento un tantino monomaniacale.
qui in famiglia ci sono abituati…e sanno che prima o poi mi passano, quindi mi trattano in modo paziente e persino condiscendente,
perlomeno all’inizio !

ora sono nella fase delle spezie.
in particolare dei dolci speziati.
è un po’ uno strascico delle feste natalizie.
praticamente ficco lo zenzero e la cannella in ogni dove !!

questi panini buonissimi li ho visti da elisa e subito ho desiderato di affondarci il naso e i denti.

la ricetta originale è qui ed è in inglese.

quindi ammetto di aver fatto un discreto casino nella conversione tazza-grammo, tanto che alla fine ho dovuto aggiungere parecchia farina ma alla fine il risultato è stato nettamente soddisfacente !
così mi sono scaricata tutta una serie di ricette simili e si prospetta un lungo periodo di pani spicy !!

per il resto è stato un venerdì piacevolissimo, passato tra compiti, chiacchiere con amici di passaggio, giochi e passatempi.

ultimamente mi capita spesso a fine giornata di fermarmi a pensare quanto sia diventato piacevole passare il tempo con i miei figli.
non che una volta non lo fosse per niente, ma non posso nascondere che mano mano che diventano grandi la qualità del nostro rapporto si evolve in modo esponenziale.

e si evolve a mio favore perchè ora sono io a divertirmi !!!

in tutto questo idillio amoroso e materno, quel che ci manca è il Capo !

ma oggi è sabato ed è anche il suo compleanno, quindi ce lo strapazziamo ben bene !!

buon fine settimana !!

ce la posso fare ?!

ogni anno l’inverno mi appare come una stagione infinita.
ogni anno parto piena di buoni propositi per non lasciarmi sopraffare dal clima ma poi finisco sempre per soccombere !
bastano una settimana di ghiaccio sui vetri e di piedi gelidi per gettarmi nella più totale disperazione meteopatica.
e hai voglia a ripeterti il mantra che il tuo corpo deve reagire e sprigionare calore, che è tutto un retaggio dell’abitudine alla comodità di un tepore costante, che è solo una questione psicologica e via dicendo….fatto sta che io ho proprio freddo !!

a scaldarmi (ma poco e platonicamente) c’è questa mia nuova passione per le candele, che accendo un po’ a tutte le ore e che mi sembra abbiano una sorta di effetto rasserenante, sia per il profumo lieve con cui impregnano la casa, sia per la sensazione piacevole che danno ogni volta che lo sguardo ci si posa sopra.

altra passione è da sempre quella per i fili e quest’anno ho stabilito che sarà l’anno della maglia !
mi sto caricando emotivamente sciroppandomi tutti i più bei blog sul knitting ma devo dire che per ora non ho ancora avuto il coraggio di iniziare !
ci sono dei lavori così belli e preziosi che davvero mi sembra di non avere abbastanza slancio per poter ambire a cotanta bravura, quindi per ora non abbandono il mio amato “gancio” e continuo a fare il pieno con le fatiche degli altri, in attesa che scatti la magica molla !

tra l’atro, spulciando nei blog di maglia sono misteriosamente finita su questo dove ci sono dei meravigliosi paper toys da realizzare coi bambini.
io mi sono letteralmente innamorata di questo orologio a cucù che molto presto troverà posto nella mia cucina !

tra tutte queste belle cosine da fare la voglia di cucinare resta allo stato brado, quindi vado di polpette !

dài che già giovedì !!

frivolités

fondamentalmente sono una persona frivola.
nel senso più positivo del termine.
adoro fare cose che agli occhi degli altri appaiono inutili.
a me invece sembrano riempire la vita di positività.

questo porta-gomitolo l’ho visto da melì-melò.
il suo ha dei colori più belli ma io avevo tutta una serie di avanzi di lana e così mi sono adattata.
ho costretto tutti a mangiare yogurt bianco per due giorni, in modo da avere subito il barattolo e poi ho iniziato con le mie belle maglie alte.
lo trovo adorabile…peccato aver scoperto che in realtà, una volta ficcato dentro, il gomitolo non gira manco per sbaglio e quindi è praticamente inutilizzabile !!
evvabbé !

questa invece è una Victoria Sponge Cake de noantri, fatta perchè nel giro di una settimana mi è capitato di sentirne parlare almeno venti volte e quando infine l’ho trovata anche nel libro (bellissimo) che stavo leggendo ho pensato fosse proprio un segno del destino e l’ho infornata con soddisfazione !
un po’ pesantuccia (non dico nulla sulla quantità di grassi animali contenuti perchè so che una persona che mi legge resterebbe negativamente impressionata ! ♥) ma decisamente buona !

sto incredibilmente migliorando coi dolci !!

forza che il fine settimana si avvicina !